Vauro ancora all'attacco: Salvini come Mussolini

L'ultima disegno del vignettista sulle pagine de Il Fatto Quotidiano contro il ministro dell'Interno

Vauro ancora all'attacco: Salvini come Mussolini

Una settimana fa, compiacendosi per la decisione del Tribunale dei ministri di Catania di chiedere l'autorizzazione a procedere contro Matteo Salvini per il caso della nave Diciotti, Vauro Senesi disegnava una vignetta (per Left) con il leader della Lega in versione carcerato.

Il vicepremier, infatti, appariva in procinto di indossare "a forza" una nuova divisa, quella a strisce orizzontali bianche e nere, in ovvio riferimento, appunto, all'autorizzazione a procedere nei suoi confronti.

Ecco, oggi, sulle colonne de Il Fatto Quotidiano, il vignettista è tornato all’attacco del numero uno del Carroccio, paragonandolo a Benito Mussolini. Già.

Come? Sulla prima pagina del quotidiano diretto da Marco Travaglio, di fianco al titolo d'apertura dedicato al caso Diciotti e alla richiesta di rinvio a giudizio del ministro dell’Interno, ecco la vignetta con la scritta incompleta "Io tiro dritto". E sopra il celebre motto fascista, scritto in nero, fa capolino un ritratto di Salvini con l'elmetto, proprio come era ritratto spesso Mussolini.

Autore

Commenti

Caricamento...