Politica

Vendola diventa papà, Salvini: "Questo è disgustoso egoismo"

Il figlio avuto da Vendola con l'utero in affitto scatena una polemica accesissima. Il mercato dei figli è già realtà. Piovono accuse contro l'ex governatore: "È sfruttamento proletario". Critiche anche da sinistra

Vendola diventa papà, Salvini: "Questo è disgustoso egoismo"

Con la tecnica dell'utero in affitto è nato in Canada il figlio di Nichi Vendola e del compagno Ed Testa. Al piccolo è stato dato il nome di Tobia Antonio. La notizia è stata confermata da persone vicine all'ex presidente della Regione Puglia e ha scatenato una pioggia infinita di critiche. "Questo per me non è futuro - tuona Matteo Salvini - questo è disgustoso egoismo". Al leader del Carroccio l'ex governatore della Regione Puglia ha replicato duramente assicurando che non si farà "turbare la grande felicità che la nascita di un bimbo provoca" da "insulti squadristi".

Chi condanna, chi esulta e chi ci scherza su ("Ma Tobia che nome è?"). La notizia della paternità di Vendola sta dividendo il web. Testa, che è il padre biologico del bimbo, è canadese e in quel Paese è possibile avere figli con la tecnica dell'utero in affitto. Grande gioia, si è saputo, è stata manifestata dai diretti interessati e da famigliari e amici della coppia. La notizia della nascita del bimbo era stata anticipata oggi da alcuni quotidiani e da tempo si era a conoscenza che Vendola e Testa avevano compiuto tutti i passaggi, anche burocratici, per avere un figlio. Tanto che c'è chi, come il deputato Gian Luigi Gigli, parla di "sfruttamento proletario". Per Salvini, invece, "affittare l'utero" è uno "schifoso egoismo". Eugenia Roccella, parlamentare di Idea, riconosce amaramente che "il mercato dei figli è già realtà". Anche tra le fila della Sinistra italiana c'è chi storce il naso. Adriano Zaccagnini invita a "non dare legittimità" all'ultero in affitto. "È una transazione come altre - tuona - e il figlio un oggetto di un desiderio di chi se lo può permettere".

Vendola non ha apprezzato le critiche e dal Canada ha replica duramente. "Non c'è volgarità degli squadristi della politica che possa turbare la grande felicità che la nascita di un bimbo provoca", ha replicato sottolineando di aver condiviso con il suo compagno "una scelta e un percorso che sono lontani anni luce dalla espressione 'utero in affitto'". Dagli studi di Fuori Onda su La7, però, Salvini è tornato ad attaccare l'ex governatore. Pur facendo gli auguri al piccolo appena nato, il leader della Lega Nord ha ribadito che la scelta presa da Vendola e Testa è "un'aberrazione" dal momento che si tratta di "un atto di egoismo di due adulti". "Al centro commerciale - ha quindi concluso - si comprano i dvd, le lavastoviglie, ma non i bambini". Durissima anche la replica di Maurizio Gasparri che fa notare a Vendola che "squadrista è chi strappa figlio a madre".

Su Twitter l'hastag #Vendola è di tendenza da ore. E i commenti sono i più disparati. C'è chi scrive: "Ciao, sono Vendola, volevo un regalo e ho comprato un bambino". E chi aggiunge: "Ma una volta i comunisti non li mangiavano bambini? Ora li comprano". E ancora: "Ma ci rendiamo conto? Generare con i soldi un bambino da una sconosciuta solo per dire sono papà. Egoismo assoluto". Ci sono anche tanti che fanno gli auguri all'ex governatore: "Tanti auguri ai neo genitori ed al piccolo". "Moralisti da social smettetela- fa eco un altro - Nichi sarà un padre dolcissimo". E ancora: "Le bestialità che scrivete su Vendola mi fanno capire perché questo Paese è in rovina, basta!". Infine, non mancano gli ironici. Come chi, prendendo di mira l'eloquio vendoliano, scrive: "L'unico problema per il figlio di Vendola è che la ninna nanna durerà tre ore". E infine chi proprio non si fa una ragione per il nome scelto: "Nessuno ha inquadrato il vero problema della questione: ma perchè lo ha chiamato Tobiaaaa?".

Commenti