Vignetta choc del Fatto contro Toninelli: "Ministro anche se è disabile"

Sull'edizione domenicale del Fatto quotidiano è apparsa una vignetta dove Luigi Di Maio difende i 5 Stelle dalle accuse di non occuparsi abbastanza dei disabili: "Guarda Toninelli, con tutti i problemi che ha l'abbiamo fatto ministro"

Vignetta choc del Fatto contro Toninelli: "Ministro anche se è disabile"

Non è un bel periodo per Il Fatto Quotidiano. Dopo le polemiche legate alla mancata pubblicazione della vignetta di Vauro su Toninelli per decisione del direttore Marco Travaglio, sull'edizione domenicale del giornale ne è apparsa un'altra a dir poco offensiva. Nel disegno, realizzato da Natangelo, si vede Luigi Di Maio fare riferimento alla vicenda del passaggio dal Movimento 5 Stelle a Forza Italia del deputato Matteo Dall'Osso, che aveva accusato i grillini di averlo isolato nella sua battaglia per i disabili.

Qualcuno chiede a Giggino: "Capo, il deputato Dall'Osso è uscito dal M5S perché dice che non ci occupiamo abbastanza dei disabili!". Risposta di Di Maio: "Ma è falso! Noi i disabili li amiamo! Guarda Toninelli, con tutti i problemi che ha lo abbiamo fatto ministro!". In fondo alla vignetta, si legge: "Attenzione, battuta su Toninelli autorizzata da Travaglio". Il ministro non ha commentato. Resta il dubbio sulla decisione del Fatto di pubblicare una vignetta che allude in termini offensivi alla disabilità.

Commenti