Luxuria attacca la Rai. Ma a slittare sono cinque puntate

Vladimir Luxuria critica la Rai per aver spostato, per la seconda volta, una puntata di "Alla lavagna" che l'avrebbe vista protagonista

Luxuria attacca la Rai. Ma a slittare sono cinque puntate

Vladimir Luxuria ha voluto esprimere tutto il suo disappunto per lo stallo riguardante una puntata di "Alla lavagna!", che potrebbe essere stata rimandata dalla Rai a causa dei suoi contenuti. Questo, almeno, sembra il sospetto avanzato dall'ex parlamentare. La trasmissione, che ha già ospitato i ministri Matteo Salvini e Danilo Toninelli, prevede un confronto sull'attualità tra esponenti, provengano questi o non dalla politica, con una classe di giovani studenti.

"Ho appena saputo - ha scritto Luxuria su Twitter - che per la seconda volta il programma 'Alla Lavagnà previsto su Rai3 in cui parlo di #bullismo e #omofobia in una classe con i bambini è stato spostato, non so quando e se andrà in onda: forse in questo periodo certi temi sono troppo scomodi persino per #Rai3?".

L'attacco dell'attivista, quindi, verte su una presunzione: è possibile che la Rai possa aver cambiato idee su tematiche di questa tipologia? Ma da quello che si apprende leggendo la notizia riportata sull'Adnkronos, si apprende che dalle parti di Saxa Rubra avrebbero deciso di posticipare la messa in onda di ben cinque puntate complessive. La motivazione di fondo sarebbe riconducibile unicamente a esigenze di programmazione. Luxuria, insomma, avrebbe preso un granchio. La Rai, almeno mentre scriviamo, non ha ancora replicato alle domande avanzate dalla deputata della XV legislatura.

Commenti