Il primo «Totem per la pace» è una grande vela

«Gaeta, città per la pace». In occasione del terzo «Yacht Med Festical», la Fodazione Mediterraneo e la Camera di Commercio di Latina hanno istituito il «Totem della Pace». Il primo Totem nel mondo è stato inaugurato nel Museo diocesano di Gaeta dall’arcivescovo di Gaeta, monsignor Fabio Bernardo D’Onorio, dal ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, dal sindaco di Gaeta Antonio Raimondi, dal presidente della Camera di Commercio di Latina Enzo Zottola e dal presidente della Fondazione Mediterraneo, Michele Capasso. «Desidero ringraziare la Fondazione Mediterraneo - ha detto il presidente Zottola - che si è fortemente impegnata promuovendo in tutto il mondo il “Totem della Pace” e, specialmente, ha voluto che il primo fosse a Gaeta». Proposto nel 1997 in occasione del II Forum Civile Euromed di Napoli, dopo 11 anni un comitato scientifico costituito ad hoc ha individuato nell’opera «Totem della Pace» dello scultore torinese Mario Molinari il simbolo più adatto per rappresentare la pace nel Grande Mediterraneo e nel mondo. «Il Totem con la sua vela - ha detto Michele Capasso - simboleggia il viaggio, il mare. Questo Nostro Mare che è stato culla della civiltà, teatro di scontri e battaglie tra le genti che lo abitavano ma anche e soprattutto di scambi, di merci e di saperi».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti