La proposta del Pdl «Valorizzare i santuari»

La proposta del Pdl «Valorizzare i santuari»

Puntare anche sul turismo religioso come occasione per la promozione del patrimonio storico e artistico di santuari e luoghi cari alla tradizione religiosa ligure. È questo l’obiettivo di un progetto di legge del Pdl del consiglio regionale della Liguria i cui primi firmatari sono Matteo Rosso e Gabriele Saldo.
«È un modo di fare turismo - dichiarano Rosso e Saldo - che può portare al rilancio e alla promozione del prodotto locale, mettendo a sistema tutte le risorse economiche presenti nell’ area di riferimento e a destagionalizzare i flussi turistici, poiché non legato necessariamente alla stagionalità». I due consiglieri del Pdl sottolineano che la Liguria è terra dalle origini antichissime ed è sempre stata ricca di santuari, dedicati, nella maggioranza, alla devozione e al culto della Madonna. I luoghi di fede in Liguria sono numerosissimi, quasi 200 tra abbazie, conventi, monasteri, santuari e chiese storiche. Edifici religiosi che sono la testimonianza di un patrimonio artistico inestimabile. Secondo Rosso e Saldo questo fenomeno necessita di un intervento politico «al fine di sfruttarne appieno le potenzialità latenti e ottimizzare competenze e nuove figure professionali e la nostra proposta di legge, che, prende le mosse dall’analoga iniziativa presentata dalla collega di Forza Italia-Pdl Mariangela Cotto, vicepresidente del Consiglio regionale del Piemonte, che in quella Regione è divenuta legge nell’ottobre 2006, ha proprio questo obiettivo».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti