«Quei pochi millimetri che possono salvare una vita»

Con l’approssimarsi degli esodi estivi, seguiti dai controesodi, si intensificano le azioni nel campo della sicurezza stradale. Anche in questo fine settimana, fino a quello del 28-29 agosto, si svolgerà l’iniziativa congiunta organizzata da Pirelli e Autostrade per l’Italia denominata «Safe&Go».
La campagna di prevenzione e sensibilizzazione, presentata nei giorni scorsi alla presenza del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Altero Matteoli, e del presidente di Atlantia, Giovanni Castellucci, insieme a quello dell’Ania (l’associazione delle imprese di assicurazione), Fabio Cerchiai, è rivolta a tutti gli automobilisti che transitano sulla rete di Autostrade per l’Italia durante tutti i week-end di fine giugno, luglio e agosto, per gli esodi e controesodi estivi, e ha l’obiettivo di contribuire a rendere più sicure le vacanze degli italiani. Pirelli offre agli automobilisti il check-up gratuito delle gomme in dieci officine mobili dislocate nei punti nevralgici della rete autostradale e un incentivo sicurezza per la sostituzione degli pneumatici con un contributo fino a 170 euro.
Autostrade per l’Italia e Telepass contribuiscono invece alla comunicazione dell’iniziativa attraverso i propri canali e mettono a disposizione gli spazi nelle aree di servizio dove viene effettuato il controllo delle gomme. Si prevede che nei giorni della campagna i viaggiatori che faranno sosta nelle aree di servizio interessate dall’iniziativa saranno circa 1 milione. Inoltre per sensibilizzare gli automobilisti al controllo delle gomme durante la campagna i pannelli a messaggio variabile dislocati sulla rete di Autostrade per l’Italia inviteranno a verificare lo stato degli pneumatici nelle aree di servizio attrezzate. La campagna coinvolgerà inoltre 1.400 gommisti della rete vendita Pirelli su tutto il territorio nazionale che informeranno sul fatto che qualità e corretta manutenzione degli pneumatici rappresentano uno degli elementi più importanti ai fini della prevenzione degli incidenti stradali.
«Sicurezza, ambiente e prestazioni - ha spiegato il presidente del gruppo Pirelli, Marco Tronchetti Provera - sono gli elementi fondamentali che guidano le attività di ricerca del nostro gruppo. È importante, però, che anche in questo percorso ci sia unità di intenti tra aziende e istituzioni».
«È davvero positivo - ha dichiarato l’amministratore delegato di Autostrade per l’Italia, Giovanni Castellucci - che due grandi aziende come Autostrade e Pirelli abbiano unito le forze per questo progetto che contribuisce concretamente alla sicurezza degli automobilisti. Dalla privatizzazione della società nel 2000 fino a oggi, abbiamo ridotto il tasso di mortalità sulla nostra rete di quasi il 72%, questo significa oltre 300 morti in meno in anno: numeri che ci consentono di dire - ha concluso - che abbiamo ampiamente superato, in anticipo di due anni, l’obiettivo fissato dall’Ue di dimezzare in dieci anni i morti sulle nostre strade».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti