In Regione è fuga dal Pd: tre consiglieri sbattono la porta

Grande confusione a sinistra, in quel che resta del Pd. In attesa delle primarie per la segreteria, è già iniziato l’esodo dei cattolici insoddisfatti di una politica ritenuta troppo appiattita sugli ex Ds. Hanno lasciato il gruppo del Pd in Regione tre consiglieri, tra cui Battista Bonfanti (ex segretario regionale della Margherita) e Mariagrazia Fabrizio (ex segretaria milanese della Cisl). Spiega Bonfanti che l’intenzione è partecipare alla kermesse di settembre dell’Udc a Chianciano: «Tenteremo l’operazione con Savino Pezzotta e Bruno Tabacci, per fondare un nuovo partito di centro insieme con l’Udc. Per allora credo che saremo almeno in sei, sono stato contattato da altri colleghi del gruppo». Insomma, un terzo del gruppo del Pd in Regione potrebbe abbandonare entro settembre.
Intanto scoppia il caso della Festa dell’Unità. Dopo le polemiche per la manifestazione nazionale di Genova, gli echi cominciano ad arrivare anche a Milano, dove la Festa prenderà il via il 3 settembre a Lampugnano. Gli organizzatori assicurano che saranno invitati anche il sindaco, Letizia Moratti, e il governatore Roberto Formigoni. Ma al momento nessun incontro è nelle agende dei due, ai quali non è nemmeno arrivato alcun invito.

Commenti