Controcultura

"Riccardino" sempre al comando

Continua il dominio postumo di Andrea Camilleri sulla classifica. In vetta c'è sempre Riccardino (Sellerio).

"Riccardino" sempre al comando

Continua il dominio postumo di Andrea Camilleri sulla classifica. In vetta c'è sempre Riccardino (Sellerio). L'ultima avventura del commissario Montalbano vende ben 20mila e duecentosei copie. Sono circa ottomila in meno della settimana precedente, però non c'è dubbio che Riccardino, testo che Camilleri scrisse tra il 2004 e il 2005 e rivisto definitivamente nel 2016, sia avviato ad essere il libro più venduto dell'estate e probabilmente dell'anno. Tanto più che al sesto posto della classifica c'è anche l'edizione lusso per i cultori dei giochi linguistici di Camilleri: Riccardino. Seguito dalla prima stesura del 2005. Ediz. speciale (ovviamente sempre Sellerio). E ovviamente costa qualche euro in più.

Al momento l'inseguitore più vicino al «Sommo» (come lo chiamano i suoi fan) è Sandro Veronesi con il suo Il colibrì (La nave di Teseo). Il vincitore del premio Strega veleggia, a spinta costante, poco sopra le 10mila copie. Questa commedia umana, che ruota attorno al personaggio di Marco Carrera e alla sua battaglia vitale per restare «in volo», sembra proprio aver tratto il massimo beneficio possibile dalla premiazione al Ninfeo di Villa Giulia. E sembra destinata a vendere ancora a lungo. Molto performante, a livello di vendite, anche un libro lanciato a colpi di passaparola. Stiamo parlando di Cambiare l'acqua ai fiori (e/o) di Valérie Perrin che anche questa settimana è stabile al terzo posto con 9mila e trecentonovantotto copie.

Ma se parliamo di stabilità, dobbiamo per forza parlare anche di Stefania Auci. I leoni di Sicilia. La saga dei Florio (Nord) è nelle librerie da ben più di un anno e ancora è in grado di piazzarsi stabilmente all'ottavo posto in classifica vendendo 4mila e ottocentottantotto copie. Le vicende della famiglia di imprenditori palermitani si sono rivelate davvero un gigaseller. E il bilancio definitivo di questo successo potrà essere fatto solo con l'arrivo del secondo volume.

Commenti