Riceve multe di altri, gli dicono che va bene così

Riceve multe di altri, gli dicono che va bene così

Caro Giornale, la critica che mi rivolgete («Musso organizza dibattiti super partes e non appoggia Biasotti: non un dibattito a due Musso-Biasotti, non una passeggiata, etc») è legittima, ma si fonda su presupposti sbagliati. Di iniziative pubbliche Musso-Biasotti-e-basta ce ne saranno ben due: una già fissata, e un'altra di cui attendo da Sandro la data, che gli ho sollecitato personalmente ancora lunedì. Sono stato con lui ai banchi del mercato, a suo sostegno ho mandato articoli (anche al Giornale), rilasciato interviste per tv e giornali (non al Giornale solo perché non me l'ha chiesto), partecipo a iniziative pubbliche, mando mail, imperverso sui social network. Mi sono messo a sua disposizione per ogni altra cosa che gli venisse in mente. Gli ho persino proposto, se lo riteneva utile per lui, di indicarmi fin dalla campagna elettorale come possibile assessore. Nell'unico week end in cui si potevano raccogliere le firme ho partecipato a tre gazebo (dove non pullulavano esponenti «alti» del Pdl). E potrei continuare.
I dibattiti di Oltremare, loro, sono bipartisan. Non significa che io non sia schierato: gli aderenti sanno benissimo che io sono un senatore del Pdl e non un osservatore Onu. I partecipanti (...)