Ritornano i mitici Inti Illimani al Festival latinoamericando

Dal 15 giugno al 15 agosto si alterneranno artisti di fama internazionale, dai cubani Los Van Van a Toquinho, a Daniela Mercury, regina del carnevale di Bahia

Patrizia Rappazzo

Ritmi e danze travolgenti, colori e allegria per un'estate all'insegna della cultura latino americana. Inizia il 15 giugno e prosegue fino al 15 agosto al Forum di Assago, il Festival Latino Americando, l'appuntamento annuale con la musica
(salsa, samba, merengue, hip hop, rap, bossa nova), la cultura e il divertimento provenienti da Argentina, Brasile, Cuba, Messico, Perù e Venezuela. Diretto da Juan Josè Fabiani e dalla moglie Franca De Gasperi, coppia caratterizzata da comuni origini multietniche (nati e cresciuti a Lima con un genitore italiano e nonni francesi austriaci e spagnoli), il festival che si configura come un evento nel panorama culturale internazionale, conquista ogni anno un pubblico sempre più partecipe ed entusiasta con un calendario ricco e variegato soprattutto per quanto concerne la musica, ma anche le mostre, gli incontri letterari, le performance di prestigiosi corpi di ballo provenienti dai diversi Paesi e una vetrina completa di proposte gastronomiche, turistiche e di artigianato (quaranta tra botteghe e laboratori - con dimostrazioni dal vivo delle tecniche di lavorazione, tra cui la rinomata tradizione dei sigari cubani - che proporranno oggetti d'arte popolare, in stile coloniale o Inca o Azteco, legno, ceramica, cuoio, oreficeria, strumenti musicali, giocattoli, provenienti da circa venti Paesi).
«Tra le principali novità dell'edizione 2005, che non ha modificato il format della prima edizione, ma si è ampliato nelle proposte e nella creazione di eventi spettacolari e culturali - spiega il direttore artistico Juan Josè Fabiani - spicca un'iniziativa che celebrerà il quindicesimo anniversario della nascita del festival: per l'occasione sarà organizzata una serata speciale che traccerà il percorso della manifestazione che, dalla sua prima fortunata edizione nel 1991 al Castello Sforzesco, è cresciuta fino a coprire un'area di 36mila mq al Forum di Assago e raggiungere un'affluenza di pubblico di 700 mila visitatori». La musica, diversificata in generi differenti secondo luoghi e culture d'appartenenza, sarà ancora una volta protagonista del festival. Il calendario dei concerti si articola in sessantadue serate e nel corso dei due mesi sia alterneranno artisti di fama internazionale tra cui il gruppo cubano Los Van Van, i mitici Inti Illimani, Daniela Mercury, regina del carnevale di Bahia, Carlinhos Brown, uno dei più creativi artisti della new generation brasiliana, Juan Luis Guerra, il grande Toquinho, Ivete Sangalo, fenomeno della musica brasiliana, Don Omar, il cantante dei Pobre Diable, uno dei più famosi musicisti di reggaenton, Omara Portuondo, la Edith Piaf di Cuba e molti altri. La danza sarà rappresentata invece, dal Balletto Nazionale del Costa Rica e da rinomate orchestre tra cui la Orchestra de La Luz, composta da «salseros» orientali dagli occhi a mandorla e quella di Oscar D'Leon, l'artista venezuelano più conosciuto al mondo.

Commenti

Grazie per il tuo commento