Rolls Royce si rafforza in Italia

La Casa britannica rileva la quota Finmeccanica in Europea microfusioni aerospaziali di Avellino e sale al 100%

Rolls-Royce, società attiva a livello globale in sistemi di propulsione e energia, ha rafforzato la sua posizione in Italia acquisendo da Finmeccanica la quota del 49%, della joint venture Europea Microfusioni Aeronautiche SpA (Ema). Così la partecipazione Rolls-Royce sale al 100%. Ema, con sede a Mora de Sanctis (Avellino), realizza microfusioni avanzate di precisione per motori aerei, compresi quelli che equipaggiano l'Airbus A380 e il nuovo Boeing 787 Dreamliner.
La società è stata costituita nel 1990. «Nel corso degli ultimi anni Ema è diventata una società tecnologica importante» spiega Giuseppe Ciongoli, presidente di Rolls-Royce Italia; questa transazione sottolinea l'impegno di Rolls-Royce nell'attività manifatturiera avanzata ad alto valore aggiunto in Italia». Con Ema Rolls-Royce ha portato opportunità di lavoro industriale qualificato in un'area del meridione in cui simili possibilità erano molto limitate, e lo sviluppo di Ema ha contribuito a rivitalizzare l'economia locale.
I principali clienti di Ema sono Rolls-Royce e Ansaldo Energia. Per quest'ultima realizza pale per grandi turbine da tre anni, mentre produce palette per turbine Rolls-Royce sin dall'apertura dello stabilimento. Gli aerei equipaggiati con motori con palette Ema comprendono i nuovi Boeing 787 Dreamliner e gli Airbus A380 nonché i Boeing 757, 767 e 747, gli aerei executive Gulfstream, l'Eurofighter e vari altri aerei militari ed elicotteri. Ema impiega 390 persone in uno stabilimento d'avanguardia su una superficie di 60mila metri quadrati di cui 15mila coperti.
Rolls-Royce è un leader mondiale nei sistemi di potenza in quattro mercati globali - aerospazio civile, aerospazio difesa, navale ed energia. Il gruppo investe in tecnologie e formazione per arricchire la sua gamma di prodotti, in termini di efficienza e prestazioni ambientali. Nel mondo sono in servizio oltre 54mila turbine Rolls-Royce: a terra, in volo e sul mare. Oltre 600 compagnie aeree, 4mila operatori di aerei executive e di elicotteri, 160 forze armate, 70 marine militari e 2mila altri clienti navali in 120 Paesi utilizzano prodotti e servizi di Rolls-Royce.
Il gruppo ha 39mila dipendenti in oltre 50 Paesi. Il fatturato è ammontato a 13,7 miliardi di euro nel 2008, costituito al 52% da servizi, tesi ad assicurare la massima efficienza e affidabilità dei suoi prodotti. Rolls-Royce è fortemente impegnata a ridurre l'impatto ambientale dei suoi prodotti. Nel 2008, in collaborazione con i suoi partner, ha investito oltre 800 milioni di sterline in ricerca e sviluppo, di cui due terzi con lo scopo di ridurre l'impatto ambientale dei propri prodotti. L'area principale per gli investimenti in tecnologia è quella dedicata a ridurre rumore ed emissioni.
Rolls-Royce è un leader mondiale in soluzioni per il settore navale e offre prodotti, servizi e competenze a circa 30 mila imbarcazioni nei mercati offshore, mercantile e 2 militare (compresi i sottomarini). Oltre a progettare navi e sistemi navali, la sua offerta comprende motori diesel, turbine a gas, eliche, propulsori, idrogetti, sistemi di manovra e di stabilizzazione e macchinari di coperta.
Il centro servizi Rolls-Royce di Genova fornisce assistenza a operatori della marina mercantile, dell'offshore e dei traghetti, oltre che a cantieri navali, utenti e costruttori di yacht di medie e grandi dimensioni e a clienti governativi. Si prevede che, grazie alla sua localizzazione strategica, la nuova struttura ligure servirà anche paesi come Croazia, Grecia, Malta, Principato di Monaco, Spagna e Turchia. Il centro dispone di un team di oltre 50 persone, tra ingegneri, tecnici e personale di supporto. Oltre che in campo navale, fornirà assistenza diretta e supporto logistico anche a clienti del settore energia, in modo da ottimizzare i servizi e mettere a frutto le sinergie.
La divisione energia fornisce soluzioni per la generazione di corrente elettrica decentralizzata, con impianti installati in oltre 30 centrali elettriche con oltre 130 motori in tutta Italia. Dal 2004 Rolls-Royce collabora con l'Università di Genova, finanziando la ricerca del Centro Universitario di Ricerca Tecnologica (Utc) sulle celle a combustibile, una fonte energetica eco-compatibile di crescente importanza per il futuro.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.