A Roma le «Sculture sonore» di Annie Ratti e Arto Lindsay

Nella sede di «Ram Radioartemobile» una nuova opera per il progetto «Camere»

A Roma, presso l'associazione culturale RAM radioartemobile (Via Conte Verde 15) si è inaugurato in questi giorni il progetto «Camere XII: Echo». Come nelle passate edizioni, ognuna delle tre camere dello spazio è dedicata al lavoro di un artista, oppure come in questo caso, risultato della collaborazione tra artisti provenienti da esperienze linguistiche differenti. Il suono è la materia impalpabile che come una eco "risuona" e lega questi lavori, per altro estremamente diversi, tra loro: suono elettronico, suono parlato, suono distorto, suono gridato... Il suono è al centro di Model for a hole il progetto scultoreo nato dalla collaborazione tra Annie Ratti e Arto Lindsay per l'Auditorium di Roma e qui presentato nella versione del modello/scultura sonora; come anche nell'installazione di H.H.Lim, pensata come dialogo frammentato tra il flusso visivo di Argomenti di stagione e quello sonoro di Daily Music; e ancor di più il suono, manipolato, distorto, esaurito, è l'elemento centrale dell'installazione performativa e interattiva del colletivo Staalplaat Soundsystem, Killing Buddha, realizzata con la collaborazione con il gruppo di musica elettronica cinese FM3. «CAMERE» è un progetto di RAM radioartemobile avviato alla fine del 2005. Il dispositivo curatoriale di Camere prevede l'invito di tre artisti che coabitano gli spazi della galleria disponendo di una «camera» personale.
Le edizioni passate di Camere sono: Camere #1, dicembre 2005-febbraio 2006 (Sol LeWitt, Jannis Kounellis, Franz West); Camere #2, maggio-luglio 2006 (Getulio Alviani, Carla Accardi, Lawrence Weiner); Camere #3, febbraio-aprile 2007 (Dan Graham, Gert Robijns, Donatella Spaziani); Camere #4, luglio-settembre 2007 (Giovanni Anselmo, Domenico Bianchi, Gunther Forg); Camere #5, dicembre 2007 - febbraio 2008 (Luigi Ontani, Vettor Pisani, Emilio Prini); Camere #6, maggio - luglio 2008 (Jimmie Durham, Luca Maria Patella, ManfreDu Schu); Camere #7, novembre 2008 - gennaio 2009 (Maria Thereza Alves, Gülsün Karamustafa, Cesare Pietroiusti); Camere #8, aprile - maggio 2009 (Olafur Eliasson, Giulio Paolini, Erwin Wurm); Camere #9, ottobre - dicembre 2009 (Jan Fabre, Alberto Garutti, Hidetoshi Nagasawa); Camere #10, febbraio - marzo 2010 (Brandon LaBelle, Thomas Koener, Liliana Moro); Camere#11, marzo - maggio 2010 (Jimmie Durham con Riccardo Benassi - Magnus Ottertun- Elisa Strinna)

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti