"Conta fino a mille o ti uccido", la rapina choc nel cuore della Capitale

La commessa del negozio di telefonia si è vista puntare la pistola contro da parte del ladro, il quale, dopo essersi fatto consegnare il bottino, l’ha minacciata brutalmente prima di allontanarsi

"Conta fino a mille o ti uccido", la rapina choc nel cuore della Capitale

Ha temuto per la propria vita la commessa di un negozio di telefonia di via Florida a Roma, nella zona di Largo Argentina. L’ennesima rapina effettuata in pieno centro è stata choccante per le modalità di esecuzione. La giovane donna addetta alla vendita si è vista puntare la pistola contro da parte del ladro, il quale, dopo essersi fatto consegnare il bottino, l’ha minacciata brutalmente prima di allontanarsi. “Conta fino a mille o ti uccido”, ha detto il malvivente che ha portato via denaro e telefonini per un valore complessivo di 25mila euro. L’episodio è avvenuto ieri mattina, alle ore 9.30, poco dopo l’apertura del negozio.

Nel locale era presente solamente la commessa 25enne che si è ritrovata di fronte il rapinatore incappucciato e armato di pistola. L’uomo ha obbligato la ragazza a consegnargli i soldi in cassa e ad andare nel retrobottega per raccogliere i diversi modelli di cellulari a deposito. Il tutto si è svolto in pochi minuti che per la donna sono sembrati un’eternità. Il ladro, prima di andare via, ha intimato alla commessa di contare fino a mille, altrimenti l’avrebbe ammazzata. L’uomo ha avuto anche la freddezza di ritornare dopo pochi minuti nel negozio per verificare di persona che la 25enne stesse davvero contando e poi è scappato definitivamente.

Solo a quel punto la ragazza, ancora sotto choc, ha avuto la forza di chiamare le forze dell’ordine. Sul posto è giunta una volante della polizia e gli agenti hanno avviato le indagini di rito. Il racconto della commessa è stato dettagliato, tanto che i poliziotti contano di assicurare il malvivente alla giustizia in tempi brevi. “Sembra di essere tornati ai tempi degli anni di piombo – ha dichiarato al quotidiano Leggo Silvia Falcone, la proprietaria del negozio WindTre di via Florida – la nostra dipendente è ancora sotto choc. Abbiamo subito tantissimi furti notturni in questi anni, ma una rapina così violenta non era mai accaduta”.

Commenti