Il New York Times stronca la Raggi: "Roma è una città in rovina"

Il reportage del quotidiano americano denuncia tutte le gravi mancanze della Città Eterna, dai rifiuti, ai venditori abusivi alle strisce pedonali mancanti

Il New York Times stronca la Raggi: "Roma è una città in rovina"

Il New York Times boccia ancora la Roma di Virginia Raggi. Dopo l'affondo sulla spiaggia voluta dal sindaco del Movimento 5 Stelle, ora arriva un nuovo reportage del quotidiano della Grande Mela dove si affronta la crisi in cui versa la Città Eterna. Jason Horowitz, corrispondente nella capitale, si concentra sullo stato di abbandono di Roma. "Il cittadino romano è così rassegnato e abbattuto dalla sporcizia che lo circonda che non riesce più a riconoscere o vedere il triste stato della città", si legge nell'articolo.

Nel lungo elenco di gravi carenze e problemi della capitale ci sono le auto parcheggiate in doppia fila, le strisce pedonali quasi sempre inesistenti, i venditori abusivi che occupano i marciapiedi, e non possono mancare i rifiuti: un problema che nessuna giunta sembra in grado di risolvere. Roma, dice il giornalista del Nyt, rischia di trasformarsi in una discarica dove "i sensi vengono sopraffatti non per la bellezza ma per la puzza".

Il giornalista lancia, che dichiara di "amare Roma" ha deciso così di denunciare tutte le carenze della città per mandare un segnale. Per Horowitz, la capitale merita di meglio rispetto a quanto è costretta a vivere in questi anni. Una denuncia non nuova, visto che già l'anno scorso lo stesso New York Times aveva attaccato la sindaca Raggi, in particolare sul fronte rifiuti. In quell'occasione, Frank Bruni, ex corrispondente in Italia, scrisse un editoriale dal titolo eloquente: "la sporca metafora di Roma".

Commenti