Raggi lancia la caccia all’untore: "Romani, segnalate assembramenti"

La piattaforma del comune permette ai cittadini di segnalare eventuali violazioni della quarantena. L’ultima trovata della sindaca non è però piaciuta a molti

Le nostre libertà fondamentali sono messe a dura prova in queste settimane di allarme coronavirus. Molti romani, in giro per la capitale, non sono ligi alle regole. E continuano a uscire di casa. Sono una minima parte, ma per richiamarli all’ordine la sindaca, Virginia Raggi, ha avuto un’idea. Chiunque li veda formare dei gruppi dove la distanza di sicurezza imposta per il coronavirus non viene rispettata, può infatti segnalarli direttamente alle autorità.

Il Campidoglio ha lanciato l’ultimo strumento anti assembramenti. Per molti una vera e propria caccia all’untore. "Ci sono assembramenti di persone che ritieni in contrasto con le regole dell’emergenza sanitaria? Puoi segnalarli direttamente all’autorità competente per la vigilanza, tramite il Sus (Sistema Unico di Segnalazione) attivo sul portale istituzionale di Roma capitale. È semplice, segui le istruzioni". Così la sindaca lancia sul profilo Facebook ufficiale di Roma capitale il servizio rivolto ai cittadini per la segnalazione delle violazioni ai decreti per il contrasto al coronavirus.

Un’iniziativa che ha immediatamente suscitato reazioni dalle opposizioni che hanno attaccato parlando di delazione e caccia all’untore. Insomma, una vera e propria polizia segreta si aggira tra le vie della città eterna. Una Stasi alla carbonara. Dei rischi su privacy e tenuta democratica ne è ben conscio il gruppo Pd capitolino. Commenta: "Apprendiamo, con sconcerto, dal profilo Facebook ufficiale del comune di Roma che il Campidoglio ha appena aperto la caccia all’untore, chiedendo ai cittadini di segnalare assembramenti e comportamenti vietati".

Per questo, ricordano i dem, ci sono le forze di polizia che da giorni stanno lavorando senza sosta proprio a tutela di tutti i cittadini. Non c’è bisogno della delazione pubblica. È una cosa pericolosa. "Chiediamo che la campagna sia ritirata e che venga sospeso il servizio sul sito del comune di Roma". La trovata, in effetti, ha sollevato diverse critiche. Non solo perché si spronano i cittadini a comportamenti sbagliati, ma anche perché si sono verificati già casi spiacevoli di persone fotografate e messe alla gogna sui social per essere uscite a fare una passeggiata.

Un atteggiamento che non aiuta in questo periodo difficile, in cui la pandemia ha cambiato le vite di milioni di persone. Quelli bravi lo chiamano controllo sociale. In poche parole: l’insieme delle attività dirette a controllare e a uniformare il comportamento degli individui in una società, facendo rispettare le norme e le aspettative di gruppo sociale o politico dominante. Ma non è tutto.

Nelle scorse settimane la sindaca Raggi si è recata diverse volte nei parchi della capitale a caccia di runner e persone a passeggio. Nonostante i vari blitz, in realtà sono state poche le persone sorprese a violare il decreto per il contenimento della pandemia. Basti pensare che la scorsa settimana su 19mila controlli sono state fatte solo 19 denunce. Nonostante i numeri bassi, i controlli della polizia locale sono stati intensificati, mentre sui parchi di Roma ora volano i droni. Le denunce, però, continuano fortunatamente a essere basse. Segno che la stragrande maggioranza dei romani sa rispettare la legge. Anche senza sceriffi.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

DRAGONI

Ven, 27/03/2020 - 12:49

E' UNA ESTENSIONE DELL'IMPIEGO DELLA PIATTAFORMA GRILLINA VOLUTA E CREATA DA "Gianroberto Casaleggio"...MANCA SOLTANTO LA TAGLIA PER IL DELATORE. ROMA DA CAPUT MUNDI A ROMA GRILLINA!!

cecco61

Ven, 27/03/2020 - 13:20

Poi avremo Vigili e Polizia che correranno a cercare di sanzionare il nucleo familiare che, già convivente, non viola alcuna regola. Nel mentre clandestini e rom liberi di fare ciò che vogliono.

ruggerobarretti

Ven, 27/03/2020 - 13:26

Infatti Dragoni, riscoprimero i cacciatori di taglie di westerniana mamoria. In tempi di recessione credo sia un buon impiego.

Ritratto di Fabious76

Fabious76

Ven, 27/03/2020 - 13:51

La Raggi non mi è mai stata simpatica ma condivido pienamente l'iniziativa. E' ora di finirla che parte della popolazione faccia quello che vuole! Ci sono persone che se ne strafregano delle regole, che se ne strafregano delle leggi e DEVONO ESSERE PUNITE! Soprattutto quando fr3egandosene vanno a penalizzare o mettere a rischio altre persone. Così come ora per i contagio da Covid, vale lo stesso discorso per l'evasione fiscale. Qua non si tratta di essere untori o spioni, si tratta che TUTTI devono rispettare le leggi! Altrimenti è inutile lamentarsi che il contagio non diminuisce, che le persone continuano a morire, che lo Stato non ha soldi per questo o per quello.... Per fare questo serve l'esercito o uno stato di Polizia? Benvenga.... è quello che ci meritiamo!

sbrigati

Ven, 27/03/2020 - 13:54

Ci sono tanti assembramenti di persone non proprio italiane, ma evidentemente al campidoglio quelli non interessano.

maurizio-macold

Ven, 27/03/2020 - 14:40

Condivido l'iniziativa della Raggi. Per una volta che ne fa una buona !

Ritratto di old_nickname

old_nickname

Ven, 27/03/2020 - 14:55

@Fabious76 Ven, 27/03/2020 - 13:51 - Scusa ma, solo per curiosità. Secondo te speronare le motovedette della Guardia di Finanza è un comportamento che si può configurare come "persone che se ne strafregano delle regole, che se ne strafregano delle leggi e DEVONO ESSERE PUNITE! Soprattutto quando fregandosene vanno a penalizzare o mettere a rischio altre persone" ? Così, solo per sapere cosa ne pensi, eh! E vedere se c'è una base comune di discussione su alcuni fondamentali di base. Per non essere frainteso specifico meglio: intendo che CHI SPERONA è quello che "se ne strafrega delle regole", NON chi impedisce agli speronatori di andare serenamente a spasso per mare. Buona passeggiata comunque.

Yossi0

Sab, 28/03/2020 - 12:58

è valida anche per i clandestini ?