Cronaca locale

Rapina choc: con un morso stacca il dito alla negoziante

Durante una rapina un cittadino brasiliano di 32 anni ha staccato il dito a una negoziante. L’uomo è stato individuato e arrestato dagli agenti della Squadra Mobile

Rapina choc: con un morso stacca il dito alla negoziante

Un cittadino brasiliano di 32 anni ha staccato con un morso violento il dito della mano di una negoziante durante una rapina. Dopo essere fuggito a piedi e aver fatto perdere le proprie tracce per qualche ora, l’uomo è stato individuato e arrestato dagli uomini della Squadra Mobile. Il fatto è avvenuto lo scorso 11 luglio in via Giolitti, a poca distanza dalla stazione Termini di Roma. Il 32enne è stato rintracciato in un sottopassaggio tra via Giolitti e via Marsala. Subito dopo l’aggressione, alcuni passanti avevano allertato le forze dell'ordine. A rintracciare e fermare il malvivente sono stati gli uomini della Squadra Mobile.

Le ha staccato il dito ed è fuggito

Secondo quanto riportato da Il Messaggero, il malvivente ha aggredito fisicamente la titolare del negozio di alimentari durante la rapina, staccandole con un morso il dito. Poi sarebbe fuggito, mentre alcune persone hanno soccorso la vittima. Il fatto è avvenuto una sera di tre giorni fa, alle 21.15. L’esercente avrebbe reagito alla rapina cercando di evitare che il ladro riuscisse a raggiungere la cassa e a prelevare i contanti contenuti al suo interno. Il malvivente però, invece di arrendersi e abbandonare l’idea di rubare l’incasso, ha risposto mordendo il dito dell’esercente con estrema violenza, fino a staccarglielo. Fortunatamente, dopo qualche ora il 32enne è stato arrestato dalla polizia.

Secondo quanto emerso si tratterebbe di un cittadino brasiliano senza fissa dimora che spesso dorme nei pressi della stazione Termini, in un giaciglio di fortuna. Ad allertare le forze dell’ordine è stato un passante che ha visto la negoziante per terra, sporca di sangue e con un dito mancante alla mano. Dopo pochi minuti sono giunti sul posto gli agenti del commissariato Trevi Campomarzio che, dopo aver soccorso per primi la vittima dell’aggressione, hanno chiamato il personale sanitario del 118.

L'intervento chirurgico è riuscito

La donna è stata quindi portata a bordo di un’ambulanza in una vicina struttura ospedaliera. Appena arrivata in ospedale è stata sottoposta a un intervento chirurgico, riuscito, per riattaccarle il dito. La poveretta, sotto choc a causa del morso improvviso, aveva perso i sensi. Quando i poliziotti hanno chiesto alla titolare del negozio se ricordasse alcuni particolari utili alle indagini, questa non ha saputo aiutare gli agenti. Fortunatamente alcune persone che hanno assistito a parte della rapina hanno aiutato la polizia a fare un identikit dell’aggressore.

Sulle tracce del rapinatore sono scesi in campo i "Falchi", gli agenti in borghese che si spostano per la città a bordo di moto. Gli investigatori hanno anche visionato i filmati ripresi dalle telecamere di sicurezza installate vicino al negozio in cui è avvenuta la terribile aggressione. Nelle registrazioni si vede chiaramente il ladro. Grazie a tutti questi elementi raccolti dalla polizia, l’uomo è stato individuato e arrestato nel sottopasso tra via Marsala e via Giolitti. Adesso il brasiliano dovrà rispondere del reato di tentata rapina aggravata e di lesioni gravi. Alcuni testimoni, tra cui un passante, hanno riconosciuto in faccia l’aggressore: “Ero a pochi metri dal negozio quando ho visto entrare il brasiliano, che ha provato a prendere i soldi dalla cassa. Non c'è riuscito perché la donna ha fatto resistenza. Poi c'è stata una colluttazione e l'ho sentita gridare. Lo straniero le aveva staccato un dito a morsi”.

com/ilgroma" target="_blank" data-ga4-click-event-target="external" rel="noopener">Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?

Commenti