Rimpasto per la giunta Raggi, Lega: "Affonda come il Titanic"

Virginia Raggi ha ripreso la delega alla Cultura e al Turismo a pochi mesi dalle elezioni, la Lega sbotta

Virginia Raggi ha eseguito un rimpasto della giunta comunale a pochi mesi dalle elezioni. Il sindaco di Roma ha allontanato il vice sindaco e l'assessore al Commercio e Turismo. Questa sera Virginia Raggi ha ripreso nelle sue mani le deleghe alla Cultura e al Turismo, fino ad oggi nelle mani rispettivamente del vicesindaco Luca Bergamo e di Carlo Cafarotti.

"Ringrazio Luca Bergamo per il lavoro che ha svolto come Vicesindaco e assessore alla Crescita culturale del Comune di Roma. Mi preme sottolineare che la mia decisione non è legata ad alcuna incomprensione nè a dissapori nei suoi confronti: la fiducia e la stima nei confronti di Luca restano alte, soprattutto alla luce del complesso e ottimo lavoro che ha portato avanti in questi anni. Tuttavia, ci sono diversità di visioni politiche per il futuro di Roma. Ne abbiamo discusso di recente senza riuscire a trovare una sintesi", ha scritto in una nota il sindaco Virginia Raggi.

Il primo cittadino ha poi continuato: "Voglio ringraziare Luca per il suo impegno al servizio della città grazie a cui sono state realizzate delle vere rivoluzioni nel modo di fare cultura a Roma, che hanno hanno influenzato il dibattito italiano e internazionale, con il solo obiettivo di garantire la massima accessibilità e partecipazione dei cittadini alla vita culturale della propria città. Penso alla Mic Card che apre quasi gratuitamente ai romani tutta la rete dei musei civici di Roma".

Virginia Raggi non risparmia lodi nei confronti di Luca Bergamo per il lavoro svolto per la Capitale in questi anni: "Penso alla Festa di Roma, un capodanno unico e apprezzato a livello nazionale e internazionale per la qualità delle performance e della creatività o alla prossima riapertura del Mausoleo di Augusto". I ringraziamenti del sindaco di Roma vanno anche lal'assessore al Commercio e Turismo Carlo Cafarotti "per il contributo all'azione amministrativa realizzato nel corso di questi anni. Abbiamo portato avanti insieme progetti importanti per la città come il rilancio del settore turistico attraverso il Convention Bureau e FutouRoma o la riorganizzazione dei mercati rionali".

Duro il commento di Daniele Giannini, consigliere regionale del Lazio della Lega: "Il siluramento del vicesindaco e dell'assessore allo sviluppo economico da parte di Virginia Raggi dimostrano il caos e la disperazione che si respirano in Campidoglio per il completo fallimento dei 5 Stelle. Se non fossimo di fronte a un disastro amministrativo che sta portando alla rovina la Capitale, ci sarebbe da ridere ricordando tutti gli avvicendamenti di assessori di questi anni. La Giunta Raggi affonda come il Titanic, uno spettacolo triste e penoso"

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.