Ritrovata in un canneto la statua della Madonna di Medjugorje

Il furto era avvenuto la notte del primo ottobre nella parrocchia della Santissima Trinità di Cerveteri. Il parroco ha denunciato la scomparsa e in meno di 48 ore la statua è stata recuperata

È stata ritrovata nascosta in un canneto avvolta in una busta di cellophane. E così i carabinieri della stazione di Cerveteri hanno risolto il caso della statua della Madonna di Medjugorje, che era stata rubata la notte del primo ottobre nella Chiesa della Santissima Trinità della località laziale.

Come riporta Roma Today, il parroco aveva denunciato la scomparsa della statua e a distanza di meno di 48 ore gli agenti sono riusciti a recuperare la statua sacra, del tutto integra, e l’hanno riconsegnata alla Parrocchia al termine di un’attività investigativa molto serrata. I carabinieri stanno continuando le indagini per identificare gli autori del furto della statua che ha un valore emotivo intenso. La comunità parrocchiale ha ringraziato gli agenti per il ritrovamento visto che è particolarmente devota alla statua perché proviene proprio da Medjugorje.

E sempre un furto di una statua della Madonna, ma non quella di Medjugorje, era stato compiuto a Scafati, in provincia di Salerno a inizio maggio del 2018. In quell'occasione erano stati rubati gli orecchini della statua della Madonna delle Vergini. Il valore economico dei gioielli trafugati non era ingente e si aggirava intorno ai mille euro. Più importante era il valore devozionale in quanto il culto alla santa patrona era molto sentito in città.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.