Roma, aereo biposto precipita nel Tevere: salvo pilota, disperso allievo

L’aereo era decollato dall'aeroporto dell'Urbe per una esercitazione. I soccorritori sono in azione per individuare l’allievo a bordo del velivolo

Un aereo biposto è precipitato oggi pomeriggio nel Tevere poco dopo essere decollato dall'aeroporto dell'Urbe.

L'incidente è avvenuto intorno alle 15.30. Il velivolo è sparito dai radar poco dopo il decollo e si è completamente inabissato nelle acque del fiume, nell’area di via Vitorchiano. L’allarme è scattato pochi istanti dopo l’incidente. Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri, la polizia di Stato, il personale del 118 ed i vigili del fuoco con il nucleo sommozzatori e l’elicottero Drago.

A bordo del piccolo aereo c’erano due persone. Secondo quanto si apprende, uno dei passeggeri è riuscito a salvarsi. Dopo essere stato raggiunto dai soccorritori, l’uomo è stato trasportato in codice rosso con l'eliambulanza all’ospedale Policlinico Gemelli di Roma. Dalle prime informazioni risulta che la persona soccorsa era il pilota del mezzo: l’uomo è ferito e sotto choc ma non sarebbe in pericolo di vita. Il secondo passeggero, invece, risulta ancora disperso. Le ricerche proseguono senza sosta nel Tevere e nella zona adiacente.

Il biposto era partito dall'aeroporto dell'urbe per un'esercitazione. Il velivolo, un aeromobile DA20 marche di identificazione I-DADL, prima di inabissarsi avrebbe anche preso fuoco. L’aereo sembrerebbe essere stato localizzato ma non ancora raggiunto dai soccorritori. Si sta indagando sulle cause dell'incidente aereo. Il pilota avrebbe lanciato un sos alla torre di controllo dell'Urbe e poi ha fatto una telefonata alla famiglia spiegando di avere un problema al motore. Tra le prime ipotesi, sembra che ci sia stato un tentativo di ammaraggio prima che il velivolo si inabissasse.

Mentre la macchina dei soccorsi è ancora in azione per individuare la seconda persona a bordo del mezzo, l'Agenzia nazionale per la sicurezza del volo, l’Ansv, ha aperto l'inchiesta di sicurezza di competenza sull'incidente. L'agenzia ha inviato un proprio investigatore sul posto.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.