Roma, bidello a domiciliari: palpeggiamenti su alunne tra 5 e 13 anni

L’uomo attendeva i momenti di pausa delle lezioni per approciarle: una decina le bambine oggetto delle sue morbose attenzioni e delle sue molestie

Roma, bidello a domiciliari: palpeggiamenti su alunne tra 5 e 13 anni

I militari del nucleo investigativo di Roma hanno notificato questa mattina un’ordinanza di custodia cautelare di arresti domiciliari al bidello di una scuola della Capitale.

L’accusa per l’uomo, un 66enne, è quella di aver compiuto molestie ed atti sessuali ai danni di alcune giovani alunne dell’istituto presso cui lavorava come collaboratore scolastico.

Numerose le segnalazioni ricevute in merito dai carabinieri che, sulla base di esse, hanno potuto dare avvio quindi ad un’approfondita indagine. Secondo le poche notizie filtrate fino ad ora, l’uomo approfittava dei momenti di pausa delle lezioni per approciare alcune bambine (si parla di un’età per le vittime compresa tra i 5 ed i 13 anni). Queste ultime, circa una decina, erano divenute oggetto delle sue perverse attenzioni e sono state palpeggiate nelle parti intime in più di un’occasione.

Il bidello, ora ristretto ai domiciliari, si trova ora in attesa di giudizio.

Commenti