Roma, denunciati responsabili dell’atto vandalico contro auto polizia

I quattro giovani colpevoli, fuori di sé dalla rabbia per esser stati allontanati da una discoteca a causa di alcune loro intemperanze, si accanirono contro una pantera della Polizia, mandandone in frantumi il parabrezza. Individuati, sono stati denunciati

Lo scorso settembre a Roma si erano accaniti contro una volante della polizia di Stato per sfogare la propria rabbia, e probabilmente pensavano di averla fatta franca, visto il tempo trascorso.

Le cose, tuttavia sono andate in modo diverso, e gli inquirenti sono finalmente riusciti ad individuare i responsabili dell’atto vandalico dopo una lunga serie di indagini fatte di visioni di filmati e controlli di tabulati telefonici.

I fatti risalgono a 5 mesi fa e vedono il coinvolgimento di 4 ragazzi, uno dei quali ancora minorenne. Secondo la ricostruzione dei fatti, quel giorno i giovani sarebbero stati allontanati da una discoteca nella quale avevano trascorso la serata, ovvero lo “Shari Vari”. La colpa sarebbe da imputare agli stessi giovani, che si sarebbero resi protagonisti di alcune intemperanze, arrivando quasi a scatenare una rissa, evitata solo grazie al pronto intervento di un buttafuori.

Cacciati dalla discoteca e parecchio nervosi, i quattro avrebbero deciso di sfogare tutta la loro frustrazione contro una pantera della Polizia, incustodita e posteggiata in una strada nelle vicinanze di piazza Cavour. Utilizzando un manganello telescopico, mentre altri due si occupavano di vigilare sul fatto che nessuno si avvicinasse, due ragazzi si sono accaniti contro l’auto mandando il parabrezza in frantumi.

Scoperti, i 4 sono stati ora denunciati per danneggiamento aggravato.