Uccide la moglie con 10 coltellate: "La amo"

La donna, 40 anni, è deceduta a causa delle gravi ferite riportate. L’uomo è stato trattenuto dai passanti fino all’arrivo delle forze dell’ordine

Uccide la moglie in strada con 10 coltellate: "La amo"

Un altro femminicidio, questa volta a Roma, in mezzo alla strada, dove un marito ha ucciso la moglie a coltellate, davanti ai passanti. L’omicidio è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi, verso le 14.30 di sabato 29 maggio, in via Greppi, all'altezza del civico 90, in zona San Paolo, mentre la donna stava uscendo da un supermercato

Prima il litigio poi il raptus omicida verso la moglie

La donna, di circa 40 anni originaria dello Sri-Lanka, è stata raggiunta dal marito, un 49enne suo connazionale, che le ha inferto una decina di coltellate, delle quali almeno due gravissime, una diretta al petto e l’altra al braccio. Secondo quanto ricostruito, prima tra i due coniugi ci sarebbe stato un litigio per motivi passionali, subito dopo l’uomo avrebbe estratto un coltello e si sarebbe scagliato contro la moglie. La donna è stata quindi soccorsa e trasportata in condizioni disperate all’ospedale San Camillo.

Fatale la coltellata al petto

Come si legge in una nota della Direzione Sanitaria dell'Azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini: “La donna di circa 40 anni trasportata dal 118, alla presenza delle forze dell'ordine, nel primo pomeriggio di oggi presso l'azienda Ospedaliera San Camillo-Forlanini è deceduta a causa delle numerose e gravissime ferite da taglio riportate". Fatale sarebbe stata la coltellata al petto. L’ospedale ha spiegato inoltre che “la donna è stata immediatamente presa in carico dai medici del trauma team (rianimatori dell'Uosd Shock e Trauma e chirurghi generali), ma nonostante le cure repentine ha avuto un arresto cardiaco. D'urgenza è stata trasferita in sala operatoria e sottoposta ad intervento chirurgico multidisciplinare. Purtroppo le ferite risultavano gravissime e nonostante gli sforzi terapeutici dell'équipe curante la paziente è deceduta. La salma è stata posta a disposizione della autorità giudiziaria".

L'uomo è stato arrestato

L’uomo è stato bloccato dai passanti che avevano assistito alla scena in attesa che arrivassero le forze dell’ordine. Quando è arrivata la polizia l’assassino aveva ancora il coltello in mano."Io amo mia moglie, io amo mia moglie" ha detto il 49enne ai poliziotti che lo hanno quindi portato nel commissariato San Paolo dove è stato poi arrestato con l'accusa di omicidio. Entrambi, vittima e carnefice, sarebbero originari dello Sri Lanka. La zona è stata transennata e la polizia scientifica sta svolgendo tutti i rilievi del caso. Gli agenti del commissariato San Paolo hanno sequestrato il coltello utilizzato dal marito per compiere l'omicidio della moglie. Anche gli indumenti dell'uomo sono stati posti sotto sequestro e saranno esaminati sempre dagli uomini della Polizia Scientifica. Sul luogo del delitto è intervenuto anche il pubblico ministero di turno della procura di Roma. Ancora da chiarire i motivi del folle gesto costato la vita alla 40enne.

Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?

Commenti