Insulti e spintoni: il blitz dei medici no vax all'assemblea

Una quarantina di medici No Vax ha fatto irruzione all’assemblea dell’Ordine dei medici di Roma manifestando contro l'obbligo del vaccino e la sospensione dal lavoro.

Insulti e spintoni: il blitz dei medici no vax all'assemblea dell'Ordine di Roma

Una quarantina di medici No Vax ha fatto irruzione all’interno del Pineta palace hotel interrompendo di fatto l’assemblea dell’Ordine dei medici di Roma. Una volta entrati, con le mascherine rigorosamente abbassate, hanno urlato contro i relatori che erano in quel momento impegnati a discutere il bilancio dell’ente nel corso dell’assemblea degli iscritti.

L'irruzione dei medici No vax

Diverse le parole a loro rivolte dai medici No Vax: “Vergogna, vergogna!” e anche "Ignoranti, ignoranti!", oltre che "Mafiosi". Alla fine i militanti contrari al vaccino sono riusciti a interrompere la riunione dei medici della Capitale. Per cercare di calmare gli animi sono anche dovute intervenire le forze dell'ordine. L'aggressione arriva proprio in un momento in cui il governo sta pensando di estendere la vaccinazione obbligatoria ad altre categorie professionali, soprattutto ai lavoratori che si trovano a stretto contatto con il pubblico. L’assemblea degli iscritti dell’Ordine dei medici chirurghi e degli odontoiatri della provincia di Roma era stata convocata oggi per l’approvazione del bilancio di previsione 2022. A fronte della bagarre il Presidente, dott. Antonio Magi, ne ha impedito il regolare svolgimento e l'ha quindi rinviata a data da destinarsi.

Sono stati circa una quarantina i sanitari che hanno fatto irruzione protestando e interrompendo l'incontro dei camici bianchi, che si stava svolgendo all'hotel Villa Palace a Roma. I militanti si sono scagliati contro l'obbligatorietà del vaccino e la sospensione del personale sanitario non vaccinato, che viene fatta alle strutture ospedaliere in seguito a segnalazione da parte delle Asl. Durante l'aggressione, oltre alle parole sono volati anche spintoni. Uno dei medici No Vax, una cinquantenne romana che lavora nell'azienda ospedaliera San Camillo-Forlanini che era presente all'assemblea dell'Ordine a Roma, ha spiegato: "Nell'Ordine dei medici ci sono professionisti che non pagano la tassa annuale, ma invece ci si sbriga a sospendere i medici che non sono vaccinati. Per il fatto di non essere vaccinata sono stata demansionata: ora il mio compito è contattare i pazienti per fissare gli appuntamenti sull'assistenza medica".

Assemblea sospesa e rimandata

I manifestanti hanno accusato il consiglio dell'Omceo di"non aver sospeso chi era moroso e invece di aver sospeso i medici che non si sono vaccinati". Le forze dell'ordine sono state costrette a intervenire. In una nota dell'Omceo si legge che"questa mattina nella Capitale è stata interrotta l'assemblea dell'ordine provinciale di Roma dei medici Chirurghi e Odontoiatri che avrebbe dovuto approvare il bilancio preventivo 2022. Una quarantina di medici hanno manifestato il loro dissenso accusando il consiglio dell'Omceo di 'non aver sospeso chi era moroso e invece di aver sospeso i medici che non si sono vaccinatì. Questo atteggiamento strumentale di una minoranza ha di fatto impedito il normale svolgimento dell'assemblea. I manifestanti in maniera intimidatoria hanno boicottato i lavori cominciando ad urlare 'Vergogna, vergogna'. La situazione è degenerata, al presidente è stato di fatto impedito di prendere la parola e così anche agli altri medici che si erano iscritti per parlare. Le forze dell'ordine sono prontamente intervenute e l'assemblea è stata dunque interrotta".

Commenti