Roma, paura sulla Pontina: 46enne minaccia il suicidio

Attimi di paura questa mattina, quando un uomo di 46 anni ha minacciato di suicidarsi gettandosi da un cavalcavia della Pontina alle porte della Capitale

Intorno alle nove di questa mattina un uomo di 46 anni ha scavalcato il cavalcavia di via Nazareno Strampelli alle porte di Roma minacciando di buttarsi di sotto. Si è seduto a cavallo del parapetto metallico iniziando a gridare e attirando su di sé l'attenzione degli automobilisti che stavano transitando in quel momento. Immediati i soccorsi, come si legge su Roma Today. Sul posto sono intervenuti gli uomini del Reparto mobile con l'ausilio dei Vigili del Fuoco e di un'ambulanza del 118.

A quanto si apprende sembra che sia stato lo stesso 46enne ad allertare il numero d'emergenza dichiarando i suoi intenti suicidi e dando l'esatta posizione di dove si fosse seduto. Successivamente, una volta vista la polizia avrebbe desistito dal compiere il folle gesto ed è sceso dal cavalcavia facendosi aiutare. Ancora da chiarire le motivazioni che l'avrebbero spinto ad un gesto simile mentre le ripercussioni sulla viabilità, specie in entrata verso Roma, sono stati pesanti con lunghissime code.