Roma, si butta dal quinto piano ma un agente lo salva

Sabato ad Acilia, quartiere della Capitale vicino a Ostia, un 32enne ha cercato di togliersi la vita ma è stato salvato grazie al gesto eroico di un agente

Si butta dalla terrazza del suo palazzo, al quinto piano, ma viene salvato da due agenti di polizia. Tutto è avvenuto sabato ad Acilia, quartiere della Capitale vicino a Ostia, dove un 32enne ha cercato di togliersi la vita.

Suo padre, dopo aver ricevuto dei messaggi in cui il figlio esprimeva il suo desiderio di farla finita, ha allertato le forze dell'ordine che, giunte sul posto, hanno quindi trovato il 32enne sul parapetto della terrazza dello stabile dove vive con i genitori. Uno dei due agenti, si legge su Romatoday, ha parlato col ragazzo mentre un suo collega saliva sul tetto. Appena arrivato è stato visto dall'aspirante suicida che, a quel punto, si è gettato ma l'agente è riuscito a prenderlo per un braccio restando anche lui sospeso nel vuoto. I suoi colleghi, poco dopo, hanno salvato sia lui sia il 32enne che è stato portanto all'ospedale Grassi di Ostia. Anche l'agente che lo ha salvato è stato leggermente ferito e gli sono stati dati 5 giorni di prognosi.

Stefano Paoloni, segretario del Sap ( Sindacato Autonomo di Polizia), ha reso onore al "gesto eroico e di grande senso del dovere" dell'agente. "Il collega ha messo a repentaglio la sua vita per salvare questo ragazzo in preda allo sconforto. Una vita è stata salvata e questo dà un senso al nostro lavoro e ai nostri sacrifici in strada", ha aggiunto. "A questo valoroso collega – conclude Paoloni – vanno gli auguri di pronta guarigione da parte del Sap".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.