Termoscanner, mascherine e niente passeggiata in spiaggia: così sarà la nostra estate

Ingressi su prenotazione, termoscanner all'entrata e divieto di passeggiare sul bagnasciuga: ecco quali potrebbero essere le novità sulle spiagge italiane. Ma i balneari denunciano: "Dal governo ancora non ci dicono quando e come riaprire"

Ingresso su prenotazione, termoscanner all’entrata, distanziamento sociale anche sotto gli ombrelloni, mascherina nelle aree comuni e addio alla intramontabile passeggiata sulla battigia. Per ora non ci sono ancora regole certe, ma queste potrebbero essere alcune delle novità che, secondo gli imprenditori della balneazione, caratterizzeranno la prima estate Covid.

Di sicuro c’è che sarà "una stagione anomala". L’era del distanziamento sociale è appena iniziata, e questo è l’anno zero. Nessuno si azzarda a fare previsioni. Federbalneari preme per la riapertura ma, almeno nel Lazio, il governatore Nicola Zingaretti prende tempo. "Non escludo nulla, ma prima la sicurezza per non dover richiudere poi", ha detto ieri in conferenza stampa, annunciando una "modifica della stagione balneare per consentire il ritorno in spiaggia in totale sicurezza". A lavoro per mettere a punto il piano per la ripartenza c’è l’assessore allo Sviluppo Economico, Paolo Orneli, che ieri ha incontrato le associazioni di categoria.

Ma sul litorale romano, gli operatori del settore, non si fanno illusioni. "Sicuramente si andrà a finire dopo il due giugno, per evitare assembramenti durante il ponte", prevede Michele De Fazio dello stabilimento La Bonaccia. Anche lui, come i suoi colleghi, si sta attrezzando in vista della fase due: "Ho appena acquistato il termoscanner, lo consegneranno a giorni". "Dal governo – aggiunge – non ci hanno ancora dato nessuna direttiva, brancoliamo nel buio". E ogni giorno di incertezza costa caro.

Secondo le stime di Federbalneari la perdita dell’intero settore in Italia per il 2020 sarà di 30 miliardi di euro. Una cifra da capogiro che spaventa chi da anni gestisce le spiagge. "Ne abbiamo viste di stagioni brutte, con maltempo o divieti di balneazione, ma non eravamo pronti ad un evento di questa portata e ora ho paura", ci confessa Michele. L’impresa per lui è come una seconda famiglia. "Sto dando una mano personalmente ai nostri dipendenti storici, ma non possiamo reggere per molto – aggiunge – qui siamo circa sessanta concessionari, se non si riparte entro la metà di giugno un buon 30 per cento sarà costretto a portare i libri in tribunale".

"Il governo ci deve dire come dobbiamo organizzarci per riaprire, altrimenti se non ci mettono in condizioni di lavorare chiudiamo", si sfoga Pasquale Lubrano, ristoratore di origini partenopee. "Se non moriamo di Covid, ci toccherà morire di fame", ci dice mentre sfoglia pile di bollette. "Siamo pieni di spese, ma dove li prendiamo i soldi per pagare?", si lamenta. Il suo ristorante, La Capannina, è un’istituzione ad Ostia. Ma il futuro ora è un punto interrogativo. "Purtroppo siamo in una fase di totale incertezza, il governo ancora non ci ha detto quando riapriremo e soprattutto come", denuncia l’avvocato Andrea De Fonte, presidente del Comitato Balneari Ostia.

"Ci aspettiamo - aggiunge - che ci siano delle misure semplici, facili da rispettare, e che non ci sia troppa burocrazia". Per ora si parla del divieto di spostarsi da uno stabilimento all’altro per evitare assembramenti. E quindi, almeno per quest’anno, forse si dovrà rinunciare alle passeggiate sul bagnasciuga. Per assicurarsi un lettino, poi, bisognerà prenotare, come al ristorante. No invece alle barriere in plexiglass. "La gente non va mica al mare per stare in gabbia", dice il portavoce dei balneari di Ostia che azzarda una previsione per la stagione ormai alle porte: "Almeno ad oggi non c’è la possibilità di spostarsi da una regione all’altra, quindi sarà un’estate fatta in casa".

Intanto le associazioni di categoria chiedono di "rendere fruibili anche agli imprenditori balneari le misure di accesso al credito già predisposte per le altre categorie economiche" e "di sostenere l'adeguamento dell'Iva al 10 per cento da estendere anche al comparto del turismo balneare" per cercare di tamponare gli effetti di una crisi senza precedenti.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di beatoangelico

beatoangelico

Dom, 10/05/2020 - 10:12

Queste regole idiote si trovano solo in Italia. Pensate che PD e 5S vogliano proteggere i cittadini da un virus fake ? È tutta una scusa per deprimere e danneggiare il più possibile l’Italia. Hanno ricevuto un ordine e ci stanno lavorando.

Ritratto di cicciomessere

cicciomessere

Dom, 10/05/2020 - 10:18

Detesto l'occupazione di suolo pubblico ( la spiaggia) che secondo me dovrebbe rimanere pubblico . Che fallissero tutti e andassero a raccogliere pomodori , dove mancano migliaia di braccia. Io vivo benissimo senza di loro , anzi molto meglio .

Savoiardo

Dom, 10/05/2020 - 10:21

Delenda Cartago: nunc Vaticani Urbs delenfa est.

flip

Dom, 10/05/2020 - 10:43

GIUSTO! PASSIAMO LE FERIE IN CASA. POI VEDREMO COME FINIRA..E QUELLI CHE LE VACANZE LE FANNO IN MONTAGNA??????

al59ma63

Dom, 10/05/2020 - 10:47

DOPO L' AUTORIZZAZIONE all' uso dei MEZZI PUBBLICI, vero veicolo da contagio in qualsiasi condizione la si voglia vedere...TUTTO il resto e' RELATIVO, tutta una forzatura I N U T I L E ! spero la gente lo capisca e si svegli. Lo dico da ex autista di bus, malpuliti, con condizionatori sporchi e luridi, abitacoli mai puliti, veicoli perfetti per diffondere il contagio, per non parlare dei treni...dove dormono anche di notte persone al bivacco, di sconosciuta provenienza, degli invisibili...mi fanno R I D E R E le immagini che ci propinano con gli SPRUZZINI di disinfettante, ci vorrebbero delle idropulitrici con acidi caustici per pulire discretamente tutto lo sporco.

milano1954

Dom, 10/05/2020 - 10:48

Intanto Croazie Sloveni Grecia Malta e Svizzera riaprono completamente... La rovina italiana e' garantita. Grazie a Salvini eBerlusconi, fidi lacche' di questo regime sciagurato

al59ma63

Dom, 10/05/2020 - 10:52

SE HANNO RIAPERTO L' USO AI MEZZI PUBBLICI devono per logica riaprire tutto quello che e' all' aperto, ma la LOGICA non sta di casa nelle menti di questo governo.

Jon

Dom, 10/05/2020 - 10:58

Smettiamo di dire STUPIDAGGINI..LAsciamo che le dica CONTE..

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Dom, 10/05/2020 - 11:16

@milano1954 Ben detto. L'"opposizione" è complice dell'asse PD-UE-BCE. Partiti come Lega, FdI e FI hanno importato milioni di immigrati, rovinato i bilanci pubblici, venduto la sovranità a Bruxelles e ora indossano mascherine tricolori e pubblicano video adolescenziali mentre gli altri partiti di regime fanno il bello e il cattivo tempo. Disgustosi.

antonmessina

Dom, 10/05/2020 - 11:17

regole che solo il conte tacchia poteva pensare. credo che questa dittatura bolscevica (anzi peggio) sia non solo antidemocratica ma decisamente anticostituzionale. se avessimo magistrti e costituzionalisti seri e non asserviti ai rossi tutto questo non sarebbe succcesso. 250 mila morti al monto che conta quasi 8 miliardi di persone sono lo zero virgola zero zero zero uno e forse manca qualche zero

Ritratto di Iam2018

Iam2018

Dom, 10/05/2020 - 11:19

E' sconvolgente notare come bastino 2 mesi per convincere la gente a fare supinamente quello che vuole un piccolo dittatorello. Se domani mattina si svegliasse qualcuno e dicesse che per uscire di casa bisogna infilarsi un bastone giù per la gola (scrivo questo per evitare la censura de "il Giornale" il 90 % degli italiani chiederebbe "quanto deve essere lungo"?

Giorgio5819

Dom, 10/05/2020 - 11:30

beatoangelico- 10:12, ..assolutamente vero, questa gente é appesa all'emergenza e spera che duri ancora a lungo, sanno benissimo che il loro destino é segnato.

Ritratto di Adespota

Adespota

Dom, 10/05/2020 - 11:36

Immagino che tutte le spiagge la prossima estate saranno sorvegliate da droni in modo da accertarsi che nessuno giochi, nessuno passeggi, nessuno si muova: tutti pelan-droni per obbligo governativo.

tremendo2

Dom, 10/05/2020 - 11:44

Conte deve fare dell'Italia un paese da terzo mondo

jaguar

Dom, 10/05/2020 - 11:46

Per ora sono ipotesi ma se dovessero confermare queste regole tanto vale restare a casa, si risparmia e non si va in vacanza a tribolare.

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 10/05/2020 - 11:59

@Quintus_Sertorius-Ci si o ci fai? La lega ha importato clandestini? Lo hai letto su Topolino? Ma se è stato Salvini che aveva quasi bloccato gli sbarchi!

Ritratto di tomari

tomari

Dom, 10/05/2020 - 12:01

Chi se ne frega! Io preferisco di gran lunga la montagna, dove, fra l'altro, in mezzo ai boschi e alle abetaie, il distanziamento è automatico!

Ritratto di Adespota

Adespota

Dom, 10/05/2020 - 12:31

@tomari 12.01: si ricordi degli esperti: se va in montagna faccia comunque molta attenzione ai pioppi (straordinari diffusori a propria insaputa di coronavirus)...

Ritratto di Quintus_Sertorius

Quintus_Sertorius

Dom, 10/05/2020 - 12:56

@tomari Io ci sono e tu evidentemente ci fai. La Lega, in combutta con FI, ha lasciato che milioni di clandestini entrassero in Italia tra il 1993 e il 2011, regolarizzandoli a più riprese. O credi che gli 8 milioni di stranieri siano apparsi in Italia da Monti in poi?

maxfan74

Dom, 10/05/2020 - 14:14

Ma il Governo c'è ancora ho è caduto? Non si capisce...

milano1954

Dom, 10/05/2020 - 14:29

Regole di demenziale sadismo, aprite le frontiere ormai c'e' solo da scappare da questo regime psicopatico

Ritratto di Azo

Azo

Dom, 10/05/2020 - 14:32

PER QUESTA ESTATE, VEDREMO SOLAMENTE I PARLAMENTARI DEL CENTRO-DESTRA, PASSEGGIRE SULLE SPIAGGE, (SEMPRE CHE RIMANGANO IN ITALIA, PERCHE PER LORO TUTTO È PERMESSO)!!! E CON MOLTA PROBABILITÀ, ESSI E LE LORO FAMIGLIE, SONO VACCINATI CONTRO IL CORONAVIRUS"""!!!

ruggerobarretti

Dom, 10/05/2020 - 14:47

Ma sta gente ce l'ha proprio con l'attivita' fisica!!!! Infatti corpo malfunzionante, figuriamoci il cervello.

susyserra

Dom, 10/05/2020 - 14:52

Massima solidarietà a tutti gli imprenditori privati e ai cittadini in difficoltà, e io sono uno di quelli, tranne agli stabilimenti balneari. Le spiagge dovrebbero essere pubbliche e gratuite, TUTTE! Come l'acqua, come l'aria. Se vuoi dormire non venire in spiaggia, stattene a casa. Pagare per andare al mare è un abominio. Purtroppo la tendenza è esattamente quella opposta, entro qualche anno nulla sarà più nè pubblico nè gratuito, questa moda di esistere gratuitamente deve finire!

Malacappa

Dom, 10/05/2020 - 15:21

E allora che vado a fare al mare meglio sto' a casa

Klotz1960

Dom, 10/05/2020 - 16:37

La corsa per INVENTARE probizioni assurde, tipico sport demenzile della sinistra italiana

marcodefe73

Dom, 10/05/2020 - 17:28

Il problema non sussiste. Basta andare in Croazia dove hanno già dichiarato che non vi saranno rotture di scatole ( inutili ) nei confronti dei turisti. Ed ecco che il danno è fatto.

Mr Blonde

Dom, 10/05/2020 - 17:38

si parla anche di divieti x i bimbi a giocare con la sabbia, ma agli italiani piace così non é questione di dx o sinistra ormai con il virus é scattata una sorta di sindrome di stoccolma: si sono innamorati del carceriere. E vi dirò di più, sarà un caso e non faccio sicuramente statistica, più sono di destra e più sono x l'ansia di chiudere

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 10/05/2020 - 17:41

@Quintus_Sertorius - smettila di dire palle e fesserie. A tutti sembra che i clandestini siano fatti arrivare, e ne son oben gaudenti, dai sinistri o dagli estremisti di sinistra come te. Ma chi crede alle tue palle?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Dom, 10/05/2020 - 17:42

Che senso ha andare in spiaggia, stare chiusi nel plexigas, e non potesi muovere? Ho paura che le vacanze al mare ce le possiam oscordare, checchè ne dica Conte. Come sempre va a finire al contrario.