Tobia Di Monte morto a 23 anni. Lutto nel basket in carrozzina

Il giovane campione giocava nel Santa Lucia Basket Roma e aveva partecipato ai Mondiale del 2017 in Canada

Una grave malattia ha strappato alla vita Tobia Di Monte, giocatore 23enne di pallacanestro in carrozzina. A piangerlo tifosi, amici, sostenitori e la squadra in cui giocava: la Santa Lucia Basket Roma.

La Federazione ha dato il triste annuncio

A dare la triste notizia è stata la Fipic, la Federazione italiana pallacanestro in carrozzina, con un pist sulla pagina Facebook: “ Una notizia che non avremmo mai voluto ricevere. Ci ha lasciati nella notte Tobia Di Monte. Prima che un atleta delle nostre nazionali, un ragazzo che aveva conquistato i nostri cuori con garbo, con educazione, con entusiasmo. Ci siamo innamorati di Tobia nel corso dei Mondiali Under 23 di Toronto, nel 2017, quando scoprimmo una persona umile ma determinata, un talento in campo, un ragazzo d’oro fuori. Un amico per tutti noi”.Sì, perché Tobia era un vero talento del basket. Nato nel 1996 a Napoli, risiedeva ad Alatri, comune in provincia di Frosinone. Nel 2017 ha iniziato la sua avventura sportiva entrando a far parte della Santa Lucia Basket Roma, società con la quale, solo un anno dopo, ha vinto la medaglia d'oro durante l'edizione 2018 dell‘EuroLeague 3. Nel 2017 ha partecipato ai Mondiali Under 23 a Toronto, in Canada.

La morte di Tobia e il ricordo della sua squadra

Nella nottata di venerdì 27 dicembre Tobia è morto a causa di una grave malattia, un sarcoma che quando era molto giovane gli aveva portato via una gamba. Aveva iniziato da piccolo nel calcio poi, in seguito al tumore, nel 2016 si era avvicinato alla pallacanestro in carrozzina ed era entrato nella Santa Lucia Roma, con la quale giocava come ala. Proprio la sua squadra ha voluto ricordarlo attraverso un messaggio sulla pagina Facebook, accompagnato da una foto di Tobia sorridente, con in mano la palla da basket. “Tu hai lottato con tutto te stesso, noi abbiamo sperato con tutto il nostro cuore ma stanotte sei volato via. Ti abbracciamo forte Tobia… campione di coraggio, di gentilezza e di lealtà e stringiamo a noi la tua famiglia, uniti insieme nel tuo caro ricordo. Toby… ci hai solo preceduti nel futuro, un giorno ci incontreremo di nuovo e vestiremo ancora gli stessi colori”. Tanti, tantissimi i messaggi di cordoglio da parte di amici, sostenitori, conoscenti e compagni di squadra, per questo ragazzo dall’animo gentile e dal talento innato. Un altro grave lutto che ha colpito la pallacanestro, dopo la morte di un altro giocatore, Alessio Allegri, stroncato il 15 dicembre sul campo da un arresto cardiaco, mentre stava giocando.

Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.