Turista americano stacca un pezzo del Colosseo: denunciato

I carabinieri lo hanno sorpreso col frammento di un muro interno

La visita al Colosseo dev'essergli proprio piaciuta. Così ha pensato bene di staccare un frammento del monumento più famoso di Roma per tenerlo come ricordo a casa sua, negli Stati Uniti.

Un turista americano di 36 anni è stato scoperto dai carabinieri di Roma Centro mentre lasciava l'anfiteatro con un pezzo di muro. L'autore dell'atto vandalico aveva rimosso il piccolo blocco laterizio da una delle pareti interne.

Per il turista è scattata la denuncia: è accusato di danneggiamento aggravato e impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato. I due reati prevedono una reclusione fino a tre anni e una multa fino a 8mila euro.

Nel corso dei controlli intorno al Colosseo, come sempre affollato di turisti durante le feste, le forze dell'ordine hanno denunciato 9 persone e comminato 15 sanzioni dal valore comolessivo di circa 19mila euro per disturbo della quiete pubblica o vendita illecita di oggetti. Nei confronti di 6 cittadini del Bangladesh sorpresi a stazionare nelle aree di accesso e transito alla fermata della metropolitana Colosseo, limitandone la libera accessibilità e la fruizione ai passeggeri in transito, i carabinieri hanno proposto la misura del "Daspo" urbano.

Commenti
Ritratto di cape code

cape code

Mer, 26/12/2018 - 20:50

Mettete nome e cognome di questo imbecill@ ameriCANE.