Rugby Via al campionato L’Aquila torna, Prato novità

GAME OVER L’olimpionico ha rispolverato il colpo che conquistò Pechino per stendere anche il bielorusso Zuyeu

Si riparte dalle macerie, quelle dell’Aquila che torna nel Super 10 e ci rituffa in un campionato che di macerie, rispetto alla passata stagione, ne ha lasciate sul terreno tante. Non c’è più il Calvisano che ha deciso di ripartire dalla serie A2 dopo aver passato una quindicina d’anni tra l’élite del rugby nazionale. Anche la Capitolina lascia un Super 10 che farà da prologo all’ingresso di due selezioni italiane in Celtic League. Insomma la metamorfosi dell’ovale italiano passa per il campionato che va ad incominciare.
Il Benetton veste i panni della favorita con il Viadana, finalista lo scorso anno ma battuta a sorpresa ieri nell’anticipo all’Aquila 22-20. Lì il battesimo dell’80° campionato della storia che ha visto anche il premio che l’International Board ha riconosciuto ai neroverdi aquilani per l’esempio dato durante l’incubo che la città ha vissuto lo scorso 6 aprile. La novità della stagione che parte si chiama Prato, che dopo gli anni del Livorno fa tornare la Toscana tra le grandi.
Prima giornata - Ieri: L’Aquila-Viadana 22-20. Oggi (ore 16): Petrarca-Gran Parma, Parma-Futura Park, Prato-Treviso, Venezia-Rovigo.