Pelle secca addio, i rimedi che rinnovano la cute dopo l'estate

Al rientro dalle vacanze la pelle del viso e del corpo appare secca e spenta. Dall'alimentazione alla beauty routine, ecco cosa fare

Pelle secca dopo l'estate: ecco come correre ai ripari senza panico

Pelle secca, disidratata e dal colorito spento. È questo uno dei primi effetti di cui il nostro corpo risente in prossimità della stagione autunnale. Sembrano lontani i giorni in cui la pelle appariva abbronzata e luminosa e veniva messa in risalto con vestiti scollati, dai colori che esaltavano la tintarella.

Al rientro in città la situazione appare differente e si cerca di correre ai ripari. La cura del proprio corpo non va mai trascurata e, anche se nei prossimi mesi vestiremo con abiti pesanti, non dobbiamo dimenticare che la pelle è il nostro primo indumento.

Perché la pelle appare secca dopo l’estate

Lo sbalzo di temperatura, dovuto al passaggio da una calda stagione a quella più fresca, crea un’escursione termica sulla pelle facendola apparire presto spenta e ruvida. A questo si aggiunge il fatto che alle gonne e ai pantaloncini si sostituiscono i pantaloni e i jeans: lo sfregamento di questi indumenti sul corpo, contribuisce a creare l’effetto squamatura.

Anche lo stress mentale ha un importante ruolo: sono molte le persone che soffrono di dermatite dovuta a un disagio di natura psicologica. La pelle somatizza al punto che risponde con rossori, prurito e bruciore, infiammazioni e desquamazione. C’è anche chi si è esposto al sole facendo a meno delle creme di protezione prima e di quelle dopo sole poi, proprio quei prodotti che hanno la funzione di mantenere il corpo idratato.

Anche un’alimentazione povera di acqua contribuisce alla disidratazione della pelle. Ed allora ecco cosa fare per correre ai ripari senza entrare nel panico.

Seguire un’alimentazione ricca di acqua

Tra i vari consigli che vengono dispensati in più occasioni per il benessere del nostro corpo, l’alimentazione gioca sempre un ruolo fondamentale. Gli alimenti di cui ci nutriamo sono lo specchio di quello che il nostro corpo manifesta. E quando si segue un piano alimentare non del tutto idoneo, ecco che arrivano i segnali.

Nel caso in cui la pelle appaia secca e spenta, è chiaro che il nostro corpo ci sta chiedendo un apporto maggiore di acqua. Ed allora cosa fare? Innanzitutto cercare di bere le dosi giornaliere indicate dal ministero della Salute e che variano in base all’età e al sesso. Poi consumare cibi che ne contengono in buone quantità come i cetrioli, la lattuga, il radicchio, la zucca, la cicoria, il pomodoro e il melone.

Tra la frutta disponibile del periodo, preferire l’arancia, la mela e l’uva. Oltre a contenere tanta acqua questi frutti contengono anche le vitamine alleate della pelle: A, B e C. La vitamina A ha una funzione anti-ossidante e combatte i radicali liberi. La vitamina B riduce la comparsa di dermatiti e la C previene l’invecchiamento cellulare.

Seguire una costante beauty routine

Fermarsi dieci minuti al giorno per coccolare la pelle è un tempo prezioso di cui non dobbiamo privarci. La beauty routine è uno dei piccoli ma importanti gesti che non devo mancare. Al mattino, dopo aver deterso il viso, prima di passare al trucco, sarà di grande beneficio passare una crema idratante. La sua applicazione renderà la pelle più stesa ed impedirà al fondotinta di penetrare nei pori. Scegliete quella che vi consiglieranno dopo un’analisi del vostro tipo di pelle.

La sera mai andare a letto senza essersi prima struccati. Lo smog e le varie impurità cui si viene a contatto durante la giornata, rendono la pelle secca e spenta. Dopo un’accurata detersione, sarà necessario mettere un po’ di crema che agirà per tutta la notte. Stessa cosa vale per tutto il resto del corpo. Dopo la doccia sarà di grande aiuto applicare alcune noci di crema da stendere con dei piccoli massaggi.

Una volta a settimana, magari nel weekend che si ha più tempo a disposizione, concedersi una maschera per il viso e uno scrub per il corpo. Nel primo caso le maschere all’olio di oliva sono quelle maggiormente consigliate. Nel secondo caso, attenzione a non esagerare con lo sfregamento: si potrebbe ottenere l’effetto contrario. Basta un massaggio delicato con movimenti circolari. Al risciacquo, la pelle risulterà liscia e più luminosa.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti