Sfoga sui muri di Alassio le proprie pene d’amore

Sfoga sui muri di Alassio le proprie pene d’amore

Come esternare le proprie sofferenze amorose? Imbrattando i muri. Chissà se al giovanotto beccato ad Alassio la terapia era stata indicata dallo psicologo di fiducia. Fatto sta che il ragazzo, è arrivato da Albenga e ha cominciato a graffitare i muri interni delle scale del parcheggio di piazza Partigiani.
A coglierlo in flagrante sono stati i vigili urbani della cittadina del ponente ligure particolarmente attenti nel controllare la zona di piazza Partigiani recentemente ripulita dalle scritte sia sui mari che sulle colonne di rame dell’aerazione. Dopo la denuncia al Tribunale dei minori ecco la richiesta del sindaco di Alassio Marco Melgrati che ha scritto al giudice chiedendo che la pena per questo writer di Albenga sia di dare la pittura a tutto il vano scale del parcheggio di piazza Partigiani, «sperando che questa punizione esemplare serva da monito anche per gli altri giovani maleducati che imbrattano gli spazi pubblici».

Commenti