Sondaggio, centinaia di richieste Il tagliando torna per due giorni

Sondaggio, centinaia di richieste Il tagliando torna per due giorni

Dopo la rinuncia di Enrico Mussoad essere il candidato del Pdl alla corsa a sindaco di Genova il coordinamento metropolitano del partito ha deciso di azzerare tutto e ricominciare da capo. Ieri i coordinatori Gianfranco Gadolla e Roberto Cassinelli hanno scelto di avviare una serie di consultazioni che interesseranno gli eletti del Popolo della Libertà a tutti i livelli (dai Municipi al Parlamento), i presidenti delle associazioni di categoria maggiormente rappresentative, il mondo del lavoro e le organizzazioni sindacali. Il percorso di consultazioni inizierà a settembre e si prevede possa concludersi entro il mese di ottobre.
Dalla corsa reale a quella del gioco «Scegli il tuo sindaco». Ieri in redazione siamo stati subissati dalle telefonate dei lettori, molti dei quali si sono lamentati perché domenica nelle edicole era difficile trovare copia del Giornale e in tanti non hanno così potuto recuperare l’ultimo tagliando utile per votare. Avendo verificato che non c’è stato nessun disguido nella distribuzione ma, semplicemente, che il Giornale ha venduto tutto quanto era vendibile, è stato deciso di riproporre nuovamente il tagliando per le giornate di domani e dopodomani. Così i lettori potranno ancora divertirsi. Posticipato anche il termine per far pervenire i voti in redazione: da lunedì 28 a martedì 29 giugno. Pubblicheremo i risultati finali mercoledì 30. Questa volta senza ulteriori deroghe!
Ieri il postino ha davvero fatto gli straordinari per consegnare la posta in redazione: in una sola giornata sono arrivate 753 schede che, se non hanno alterato eccessivamente gli equilibri della classifica, hanno visto Matteo Rosso accorciare le distanze su Pierluigi Vinai per la testa della graduatoria, mentre, sempre nelle zone calde, si registra il sorpasso di Roberto Cassinelli sul senatore Musso. Enrico Preziosi e Gian Luca Fois hanno sfondato quota duecento, l’associazione culturale «Gli orti di Carignano» ci ha fatto avere altre preferenze per il consigliere comunale Remo Viazzi. Al palo, invece, i leghisti ma i tagliandi straordinari potrebbero fare ancora avanzare Rixi e soci. Voti anche per Gianni Plinio, una pregevole lettera arrivata per sponsorizzarlo lo ha definito «uomo di azione, ma moderato nella lotta, (...) la sua onestà è riconosciuta anche dagli avversari».

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti