Spettacoli

Addio a Carmen Scivittaro, indimenticabile Teresa nella soap "Un posto al sole"

Se n'è andata all'età di 77 anni, per le conseguenze di una lunga malattia, l'amatissima attrice Carmen Scivittaro, per 20 anni interprete di Teresa nella soap "Un posto al sole". Il cordoglio di colleghi e fan.

Addio a Carmen Scivittaro, indimenticabile Teresa nella soap "Un posto al sole"

Lutto nel cast di Un posto al sole per la morte di Carmen Scivittaro. L'attrice scomparsa all'età di 77 anni, aveva vestito i panni di Teresa Diacono per venti anni, dal 1998 al 2018, quando si ritirò dalle scene per problemi familiari. Ad annunciare la sua scomparsa sono stati due colleghi della nota soap, Walter Melchionda (Luigi Cotugno) e Alberto Rossi (Michele Saviani). Melchionda su Facebook ha scritto: "Cara Teresa Riposa In Pace. Un dispiacere enorme". Alberto Rossi invece, in diverse stories si è mostrato in lacrime. Molto commoventi le sue parole: "Una notizia che non avremmo mai voluto avere. Carmen non era con noi da parecchio per motivi di salute. Non voleva che la contattassimo. Venti anni insieme. Era una grande artista e professionista".

La decisione di lasciare il set nel 2018, inizialmente fu dettata da motivi legati alla salute del fratello, poi fu proprio la stessa Carmen ad ammalarsi. Fino alla notizia di queste ore, con l’addio ad una delle attrici che si è fatta amare per la sua genuinità e la passione con cui dato vita al suo personaggio. L'assenza nella soap, era stata giustificata facendo stabilire Teresa in pianta stabile a Indica, dove in seguito l’aveva raggiunta anche il marito Otello, l'attore Lucio Allocca.

Un lutto che ha scosso gli attori e i fan, addolorati da questa scomparsa. Anche Stefano Amatucci, sceneggiatore e regista di Un posto al sole, ha voluto tratteggiare il ritratto dell'attrice scomparsa: "Meravigliosa compagna di lavoro, donna intelligente e colta, mi si accavallano ricordi di 20 anni e più di lavoro quotidiano insieme. Addio, ti voglio bene".

Carmen era nata a Napoli nel 1945. Nella sua carriera tanto teatro ma anche drammaturgia in radio. Ha lavorato in opere come La gatta Cenerentola di Roberto De Simone, il Mestiere di Padre di Raffaele Viviani e Ceneri di Beckett di Lello Serao. Si era poi dedicata anche al cinema, in alcune pellicole come La posta in gioco e ll verificatore, uscite tra la fine degli anni ’80 e gli anni ’90. In tv ha fatto parte de La nuova squadra, anche se il grande successo di pubblico è arrivato nel 1998 con la soap Rai, dove con il personaggio di Teresa, moglie di Otello, ha rappresentato un cardine narrativo importante negli intrecci della sceneggiatura della soap più longeva della televisione italiana, che proprio pochi giorni fa aveva festeggiato le 6000 puntate.

Commenti