Alessia Marcuzzi risponde a chi le dà della ‘drogata’ per aver osannato la performance di Achille Lauro

Incantata dalla performance del cantante che si è spogliato di un mantello di velluto nero per rivelare una tutina glam rock e cantare seminudo la sua canzone, Alessia Marcuzzi è stta presa subito di mira dagli hater ma ha saputo mantenere la calma

Alessia Marcuzzi risponde a chi le dà della ‘drogata’ per aver osannato la performance di Achille Lauro

"Il numero uno! Moderno, sexy, avanti anni luce!". Questo il commento entusiastico di Alessia Marcuzzi che ha voluto dire la sua sull’esibizione di Achille Lauro che ieri a Sanremo ha stupito tutti nel suo total look firmato Gucci, entrando in scena con un mantello nero con fregi dorati, di stile medievale, per poi sfoderare a sorpresa una tutina color nude illuminata da piccoli cristalli, in perfetto stile glam rock.

L’entusiasmo della Marcuzzi davanti alla canzone "Me ne frego", cantata da Achille Lauro in modo provocatorio, indossando abiti no gender in quella che è stata una vera performance che si dice che il cantante abbia messo in scena ispirandosi a San Francesco d'Assisi che si spogliò di ogni ricchezza, denudandosi in pubblico. Achille non è rimasto nudo in scena, ma la sua canzone ha colpito nel segno. Se voleva farsi notare tra un esercito di colleghi nel solito smoking o completo elegante con sotto non una camicia, ma una tshirt come massimo elemento di trasgressione, c’è perfettamente riuscito.

Il commento su Achille Lauro di Alessia Marcuzzi, che si è divertita a commentare su Twitter tutto Sanremo, non è però passato inosservato, tanto che un hater le ha scritto: "Ma ti sei bevuta il cervello o ti fornisci dallo stesso spacciatore?", dando della drogata alla Marcuzzi perché il suo commento di elogio non poteva che essere stato scritto sotto l’effetto di stupefacenti.

"Mai drogata in vita mia, pensa. La mia è libertà di pensiero,la mia è curiosità e voglia di vedere cose particolari e nuove", ha risposto piccata, mentre altri hater partivano alla carica, postando foto dei grandi del glam rock da David Bowie a Freddy Mercury ritratti in scena con look decisamente trasgressivi già negli anni Settanta. Per loro, quindi, "niente di nuovo sotto il sole con la provocazione studiata a tavolino di uno che non sa prendere nemmeno una nota, mai sentito uno più stonato..", hanno commentato in tanti.

Anche questa volta, vistasi chiamata in causa, la showgirl ha cercato di spiegarsi con calma a chi l’accusava di aver davvero esagerato nella valutazione di "un dilettante di cui sarà ricordata solo la tutina e non la canzone" e dissentendo dalle loro opinioni, pur rispettandole e riconoscendo il diritto di ognuno ad avere le proprie. Cosa che vorrebbe fosse concesso anche a lei senza vedersi sempre subito presa di mira dai soliti hater.

"Scusate – ha scritto la Marcuzzi - ma qui non ci siamo capiti… chi è che vuole paragonarlo a David Bowie, Freddy Mercury o Renato Zero? Ho detto solo che mi piace. Che lo trovo moderno e accattivante”. E infine un invito: “Non fate i pesantoni! Mi diverte twittare, mi sembra di avere un divanone chilometrico con tutti voi seduti vicino a me a commentare tutto. Anche i ‘pesantoni’ di stasera li voglio vicini vicini", ha concluso, dando appuntamento alla seconda serata di stasera di Sanremo dove si esibiranno gli altri 12 big in gara.

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?