Cultura e Spettacoli

Breaking Bad: cosa ne pensa Aaron Paul del sequel

Da tempo si parla di un film sequel della serie tv Breaking Bad. Aaron Paul ha dato la sua disponibilità ma per ora non c'è niente di ufficiale

Breaking Bad: cosa ne pensa Aaron Paul del sequel

Breaking Bad è una delle serie tv che ha raccolto maggiore successo negli ultimi anni, rimanendo nel cuore dei fan che hanno apprezzato anche lo spin-off dedicato a Saul Goodman, Better Call Saul.

Con il tempo è stata avanzata anche l’idea di un sequel della storia nata con Walter White, incentrata però sul socio Jesse Pinkman, interpretato da Aaron Paul.

Il film seguito della serie sarebbe un film per la tv, distribuito da Netflix, con il coinvolgimento inevitabile dell’ideatore della serie originale e dello spin-off, Vince Gillian, riprendendo da dove era finito Breaking Bad, cioè con la fuga di Jesse Pinkman e l’epilogo dell’attività criminale di Walter White.

Intervistato al Sun Valley Film Festival, Aaron Paul ha parlato di questi rumors dicendo che: “Non so nulla sul film di Breaking Bad, ma se ce ne fosse uno e ci si riunisse, mi piacerebbe farne parte. Se dovesse accadere, sì, mi piacerebbe farlo” aggiungendo inoltre che, visto cosa succede a Walter nell’ultimo episodio, la star della storia sarebbe lui.

Quindi per ora c’è la massima disponibilità da parte dell’attore a tornare ad essere Jesse Pinkman ma di ufficiale, per il momento, niente. Una cosa però è certa: se dovesse essere realizzato un film sequel, questo avrebbe un riscontro in termini di pubblico elevatissimo.

Commenti