C'è un "siluro" per Carlo e Camilla Perché nulla sarà più come prima

La serie tv The Crown avrebbe fatto cadere ai minimi storici la popolarità del Principe Carlo e di Camilla e ora a Palazzo si cerca di ovviare alla situazione

Su Netflix, da appena una settimana, è disponibile la stagione 4 della serie The Crown che racconta, senza peli sulla lingua, la vita della famiglia reale inglese. I nuovi episodi questa volta si soffermano su gli anni più tormentati del regno della Regina, quelli in cui il Principe Carlo si è spostato con Lady Diana. In quel periodo, quel matrimonio così burrascoso, capitolato poi nella morte della bella principessa nell’agosto del 1997, ha segnato inevitabilmente la vita del Principe ma anche di tutta la famiglia. Nel corso del tempo, a fatica, i PR di corte hanno cercato di riabilitare la figura di Carlo, identificato dall’opinione pubblica come il vero colpevole di quanto è avvenuto a Lady D. E, sotto questo aspetto, la serie di Netflix sta creano non pochi problemi a corte. Le fonti rivelano che la popolarità del Principe Carlo come quella di Camilla è ai minimi storici, di nuovo.

E dato che la serie sta facendo molto discutere dentro e fuori lo schermo, a Londra si sta pensando a una strategia per cercare di limitare i danni. Evidentemente, riverberare un fatto di cronaca che è ancora impresso nel cuore del pubblico, ha avuto un effetto boomerang sulla famiglia reale. Ad oggi il Principe Carlo e sua moglie Camilla, a fatica, erano riusciti a riabilitare la loro immagine dopo gli scandali che hanno spaccato la famiglia nel corso degli anni ’80 e ’90, ma alcuni fonti interne di palazzo affermerebbero che il Principe sarebbe molto preoccupato per ciò che sta accadendo attorno a lui. La stampa, infatti, è tornata a parlare di quel matrimonio "a tre" e di tutta una serie di gossip che avevano popolato le pagine dei giornali. Trovare una strategia per calmare gli animi è l’unica scelta plausibile. Fino a questo momento, però, ancora non si è capito come fare per ovviare ai problemi.

Intanto, calano ai minimi storici gli indici di gradimento della coppia reale e, questo piccolo intoppo, secondo gli esperti, potrebbe minare l’ascesa del Principe Carlo al trono d’Inghilterra. Si vocifera che nel 2022 il primogenito di Elisabetta potrebbe diventare il nuovo reggente. Queste preoccupazioni, però, potrebbero convincere la sovrana a cambiare, di nuovo, le carte in tavola. Preoccupazioni più che fondate, dato che il principe si sarebbe confidato con molti amici fidati, rivelando che non avrebbe intenzione di guardare neanche un episodio della nota serie tv. Eppure per la famiglia reale The Crown è un vero must. La regina, ad esempio, è una grande fan della serie di Netflix.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di RoseLyn

RoseLyn

Sab, 21/11/2020 - 11:05

Dipendenti statali chi l'ha visti (se fanno sciopero non se ne accorge nessuno); se ne stanno infrattati a casa da otto mesi, trincerati dietro lo smart-working (non spendono un centesimo di trasporti, pranzi arrangiati fuori, abbigliamento adeguato alla presenza sul lavoro, parrucchiere etc etc) salvo poi presentarsi per voce del sindacato reietto di turno che reclama a gran voce aumenti di stipendio per tutti costoro poverini che nulla fanno ma continuano a ricevere stipendi rivalutati.Alla faccia di tutti quegli altri lavoratori che non si sono quasi mai fermati, hanno rischiato e si sono visti calare gli stipendi, non hanno ricevuto le casse integrazioni, hanno esaurito le ferie per i prossimi tre anni. Alla faccia loro.

ROUTE66

Sab, 21/11/2020 - 14:54

Finalmente una buona notizia. E pensare che fino a IERI era TUTTA colpa della Meghan

Werekoala

Sab, 21/11/2020 - 16:10

Roselyn, il senso del suo commento relativamente all'articolo qual è? Non è che è andata un po' fuori tema?