Cate Blanchett gela Cannes: ​"Basta, non sono omosessuale"

Al Festival applausi Carol, il film di Todd Haynes sulla storia d'amore tra due donne. La protagonista: "Mi è stato chiesto se avevo relazioni con donne. Ho risposto sì, ma non mi riferivo a relazioni sessuali"

Cate Blanchett gela Cannes: ​"Basta, non sono omosessuale"

Sentiti applausi per Carol di Todd Haynes. Tratto dal romanzo di Patricia Highsmith, film in concorso in questa 68esima edizione del Festival di Cannes, racconta la storia d’amore tra due donne, Therese (Rooney Mara), giovane impiegata di un grande magazzino di Manhattan, e una distinta signora (Cate Blanchett), seducente donna prigioniera di un matrimonio infelice. Per la loro relazione omosessuale di cui erano state annunciate scene ad alto tasso erotico, nessuno scandalo ma solo qualche scena di sesso del tutto casta.

"Non sono un omosessuale - ha detto Cate Blanchett- nel 2015 questo non dovrebbe essere argomento di conversazione". Nella conferenza stampa di Carol, il premio Oscar ha smentito quanto circolato alla vigilia di Cannes: "Mi è stato chiesto se avevo relazioni con donne. Ho risposto sì, ma non mi riferivo a relazioni sessuali".

Commenti