Cultura e Spettacoli

Caterina Balivo: "Non mi fila nessuno, vorrei capire se sono diventata un cesso"

Caterina Balivo ammette di non essere più corteggiata come un tempo e si chiede se sia colpa del marito e del suo aspetto fisico cambiato negli anni

Caterina Balivo: "Non mi fila nessuno, vorrei capire se sono diventata un cesso"

Alla soglia dei 40 anni, che Caterina Balivo compirà il prossimo 21 febbraio, la conduttrice Rai ammette di non essere più corteggiata come un tempo e se ne rammarica.

Volto di punta del pomeriggio di Rai 1, la Balivo ama dividersi tra famiglia e lavoro. Sposata con Guido Maria Brera e madre di due figli, Cora e Guido Alberto, Caterina si è raccontata al settimanale Oggi cui ha confessato di essere profondamente arrabbiata per il fatto di non essere più corteggiata come un tempo. Sebbene amatissima sui social, dove riceve ogni giorno migliaia di complimenti per la sua professionalità e i look sfoggiati, pare che gli spasimanti della Balivo si siano dileguati e questa situazione l’ha divertita quanto infastidita.

Non mi fila nessuno e la cosa mi dà pure fastidio – ha detto lei - . Vorrei capire se è paura di mio marito o se sono diventata un cesso”. Sempre diretta e senza troppi peli sulla lingua, la conduttrice di Vieni da me ha anche confessato uno dei suoi desideri più profondi e l’intenzione – poi svanita – di dar vita ad un programma televisivo in collaborazione con il marito. “Abbiamo cambiato idea cento volte e non ci siamo messi d’accordo – ha detto, ammettendo di aver avuto numerosi conflitti con Guido Maria Brera per le decisioni su un format tv - . Lui non può pretendere di conoscere la televisione meglio di me, e su! Insomma abbiamo litigato e il programma è morto lì”.

Le idee opposte, però, pare non siano solamente in ambito televisivo, ma anche a livello familiare. La Balivo, infatti, ha ammesso di nutrire da tempo il desiderio di un terzo figlio che, però, rimarrà un'utopia perché il marito è contrario. “Non posso fare bilanci perché sono un’irrequieta – ha spiegato al rotocalco - .Vivo qui, ma vorrei essere altrove. Ho un lavoro e vorrei fare qualcosa di diverso. Sono mamma di due figli e desidero il terzo… Un altro figlio sarebbe bellissimo, lo farei domani. Ma significherebbe ancora una volta inseguire il tempo, lavorare sugli equilibri familiari”.

Caterina Balivo è conscia, infatti, di come un altro figlio possa destabilizzare nuovamente gli equilibri familiari appena ritrovati. “Sarebbe ancora mettere da parte mio marito e con Cora, la piccola, siamo appena usciti dallo tsunami del secondo figlio – ha raccontato -. Sarebbe anche togliere attenzioni ai bambini che ho. Su questo tema, cuore e testa sono in conflitto e (a vincere è, ndr) la testa, perché ho un marito che dice no”. Brera, come spiegato, è fermo sulla decisione di non avere altri figli e la conduttrice ha deciso di rispettare questa sua scelta.

Commenti