Celentano scrive a Napolitano e chiede la grazia per Fabrizio Corona

In un post sul suo blog scrive che il fotografo ha già pagato "un prezzo spropositato" per le sue responsabilità

Celentano scrive a Napolitano e chiede la grazia per Fabrizio Corona

Adriano Celentano ha pubblicato oggi sul suo blog una lettera indirizzata al Presidente della Repubblica, in cui chiede la grazia per Fabrizio Corona.

"Mi scusi, se con tutti i grattacapi che immagino lei abbia, anch'io mi accodo con una richiesta di grazia", scrive il cantante, che dice di non avere mai conosciuto Corona, ma di averne seguito le vicende attraverso quello che di lui scrivevano i media italiani.

"Da un lato mi irritava la sua spavalderia nell'ostentare tanta sicurezza - scrive -, dall'altro avvertivo un senso di profonda tenerezza come chi, bisognoso di affetto, improvvisamente si rendesse conto di quanto grande fosse il sacrificio che lo attendeva per aver rincorso una ribalta attraverso il gioco di una carta sbagliata".

Celentano chiede a Napolitano di valutare una possibile grazia per il fotografo dei vip: "I criminali veri sono tanti, e non si contano quelli che in galera passano molti meno giorni di quanti ne ha già passati" lui. "Le chiedo, solo per pochi attimi, di calarsi nella sofferenza di chi sta pagando anche con la salute un prezzo spropositato rispetto agli errori commessi".

Commenti