"Chiusura...". Ecco i segreti di Charlene di Monaco

La grafia della moglie di Alberto di Monaco rivela la sua vera personalità. Chi è davvero la donna del mistero

"Chiusura...". Ecco i segreti di Charlene di Monaco

Osservando la firma di Charlene principessa di Monaco si rileva una natura introspettiva, attenta scrutatrice, capace di gestire in modo assai consapevole il proprio mondo affettivo-emotivo. Appare dotata di un notevole senso estetico che emana dal comportamento e che le permette di non sfigurare nel Principato, in quanto adotta uno stile che la rende unica. È quindi assai attenta a non lasciarsi condizionare dal ruolo, ma a vivere tutto in una “chiave“ del tutto personale. Nonostante l’irrigidimento e una certa chiusura (vedi grafia piccola (qui la firma), parallela e pendente a destra) che mette in atto soprattutto con le persone troppo invasive e curiose, la sua natura sensibile e affettiva la porta vivere le emozioni in modo assai intenso.

Secondo Jung, la Principessa di Monaco rientrerebbe nel tipo “animus”, ossia in lei ci sarebbe la dominanza della parte emozionale maschile che conferisce padronanza di sé e abilità nel vivere in modo determinato ogni azione, rendendola quindi unica e consapevole del proprio valore. Charlene non è persona facile da “pilotare”, poiché è consapevole del proprio personale valore e delle qualità del tutto esclusive, dimostrando una sensibilità che, specie nei momenti particolari e difficili da affrontare, può renderla ipersensibile e quindi facile a chiusure o a reazioni improvvise e inaspettate. Senza dubbio la paternità ha giocato in lei un ruolo importante, lasciando una impronta notevole sia che fosse positiva sia negativa.

Commenti