Condannato lo stalker di Sabrina Ferilli: per lui un anno di reclusione

Un anno di reclusione per lo stalker di Sabrina Ferilli, che da 5 anni viveva con l'incubo di un uomo che la pedinava e le scriveva lettere ambigue

È finito l'incubo stalking per Sabrina Ferilli. L'uomo di 69 anni che per lunghi anni l'ha seguita, pedinata e le ha fatto recapitare decine di lettere è stato condannato a un anno di reclusione.

La nota attrice romana era diventata una vera e propria ossessione per l'uomo, che per 5 anni ha fatto vivere Sabrina Ferilli in un costante stato d'ansia per la paura di quello che sarebbe potuto essere il suo passo successivo. L'uomo, del quale non sono state rese note le generalità, ha seguito l'attrice in ogni studio televisivo e teatro nel quale la donna ha lavorato negli ultimi anni ed è arrivato a scriverle lettere dai contenuti equivoci, che l'hanno inevitabilmente spaventata. Da qui è partita la denuncia che ha permesso di porre un freno alla spasmodica volontà di avere un contatto e un rapporto con la donna. Il pubblico ministero Daniela Cento, analizzate le carte, aveva per lui richiesto 3 anni e 3 mesi di reclusione. La sua richiesta è stata accolta solo in parte dal giudice titolare della causa, che ha comminato una pena più lieve, condannando l'uomo a un anno di carcere. Sabrina Ferilli ha deciso di non costituirsi parte civile in questo processo, il cui iter è iniziato lo scorso febbraio.

È circa un anno fa che la giurata di Tu si que vales ha sporto denuncia, spinta dall'esasperazione per gli atti di quest'uomo, che minavano la tranquillità della quotidianità dell'attrice. Per tanto tempo Sabrina Ferilli ha preferito ignorare l'uomo, far finta di nulla, nella speranza che l'ossessione sviluppata scemasse da sola, senza il suo intervento. Così non è stato e quindi a Ferilli è stata costretta a rivolgersi alle forze dell'ordine per chiedere aiuto. Nel corso degli anni, l'attrice aveva anche cercato di aprire la strada del dialogo con il 69enne, cercando di farlo desistere dai suoi intenti, ma ogni tentativo si è rivelato vano. L'uomo nasce come fan di Sabrina Ferilli ma negli anni la sua passione e ammirazione nei confronti della donna si sono trasformati in qualcosa di diverso, in un atteggiamento ossessivo difficile da gestire, che ha richiesto l'intervento dell'autorità giudiziaria per ristabilire la serenità nella vita dell'attrice.

Il primo provvedimento preso contro l'uomo è stata una diffida con il divieto di avvicinamento, in modo tale che il 69enne non potesse più fare gli appostamenti sotto casa di Sabrina Ferilli. Stando al racconto dell'attrice, l'uomo non ha mai esternato istinti violenti nei suoi confronti ma era solito aspettarla sotto casa, spesso con mazzi di fiori e lettere dai contenuti deliranti. Solo una volta ha provato ad avere un contatto fisico con lei, afferrandola per un braccio. Sono stati i comportamenti ripetuti e ossessivi a spingere Sabrina Ferilli a dire basta, mettendo il punto a una situazione che durava da ormai troppo tempo.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

francoilfranco

Mar, 04/02/2020 - 18:08

certo lo stalker si fa una anno di reclusione, Corona se ne fa 4 ed i stupratori e la peggior feccia sono ai domiciliari.

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 04/02/2020 - 20:59

... che da 5 anni viveva con l'incubo ... ... ... non fatevi giustizia da soli, aspettate, aspettate, aspettate, aspettate, aspettate, aspettate, aspettate, aspettate, aspettate, aspettate, aspettate, aspettate, aspettate, aspettate ... ... ... che la giustizia faccia il suo corso ...

Ritratto di dlux

dlux

Mer, 05/02/2020 - 09:18

La butto lì...e se la Ferilli avesse avuto simpatie per la destra, invece che per "il pensiero unico"? Sarebbe mai arrivata "la giustizia"?