Il coreano vincitore di Cannes vuole conoscere Gianni Morandi

Bong Joon-ho, il regista sudcoreano che ha trionfato a Cannes 2019 con “Parasite”, ha inserito “In ginocchio da te” nel film: Morandi ha reagito stupito...

Bong Joon-ho, il regista sudcoreano che con Parasite ha vinto la Palma d’Oro alla 72° edizione del Festival di Cannes, vorrebbe conoscere Gianni Morandi. Già, proprio lui: l’eterno ragazzo di Monghidoro. Durante il cocktail di chiusura del festival, il distributore italiano del film, Academy Two, ha ricevuto quest’insolita richiesta da parte del regista, già apprezzato nei circuiti festivalieri per opere come il thriller Memories of Murder, i fantascientifici The Host, Snowpiercer e Okja.

La motivazione alla base della richiesta di Bong è semplice: il regista ha inserito nella sorprendente scena finale del suo film In ginocchio da te, uno dei più grandi successi di Morandi, con cui il cantante ha vinto il Cantagiro nel 1964 e venduto più di un milione di copie, rimanendo al primo posto della hit parade per 17 settimane consecutive.

Bong Joon-ho: “Vorrei conoscere Gianni Morandi”

Divertente e drammatico, grottesco e splatter, brillante e amaro, Parasite racconta la storia della famiglia di Ki-taek (Song Kang-ho), unita nell’affetto ma in profonde difficoltà economiche. Quando il figlio dell’uomo riesce a farsi assumere come insegnante d’inglese per la figlia dei ricchi Park, le due famiglie si ritrovano intrecciate da una serie di eventi incontrollabili.

Una black comedy sociale che ha regalato la prima Palma d’Oro della storia alla Corea e che si conclude con l’ugola del Gianni nazionale che canta a squarciagola In ginocchio da te. Colpito dalle parole di Bong Joon-ho, il diretto interessato ha risposto (come suo solito) via social. “Un film coreano, dal titolo Parasite, ha vinto la prestigiosa Palma d’Oro al Festival di Cannes. Nella scena finale il regista Bong Joon-ho, ha inserito la canzone In ginocchio da te. Sono sorpreso e contento. Che bello! Magari mi invitano a cantare in Sud Corea, dove non sono mai andato...”, ha scritto Morandi in un post sul suo account Instagram.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.