Coronavirus, Alba Parietti si difende dalle accuse: "Ero in Val d'Aosta già da un mese"

Criticata per la sua presenza in Val d'Aosta quando Milano stava per essere dichiarata zona rossa, Alba Parietti ha voluto difendersi e ha attaccato ancora Selvaggia Lucarelli, con la quale non scorre buon sangue

La diatriba tra Alba Parietti e Selvaggia Lucarelli nasce fin dai tempi della partecipazione della showgirl a Ballando con le stelle in qualità di concorrente. La giornalista, come da diversi anni a questa parte, ricopriva il ruolo di giurata. Tra le due sono nate alcune incomprensioni che le hanno portate fino alle vie legali.

La Parietti e la Lucarelli non perdono occasione per stuzzicarsi sui social, dove sono frequenti le frecciatine dell'una verso l'altra. L'ultimo terreno di scontro è stato il coronavirus. Questo è diventato l'argomento principale nel nostro Paese, alle prese con una vera e propria emergenza sanitaria. Il governo da qualche giorno ha deciso di stringere la morsa privando in parte i cittadini della libertà di spostamento, un provvedimento utile per cercare di contenere l'epidemia e rallentare la diffusione del virus. Questo provvedimento si è reso necessario per supportare le strutture sanitarie del Paese, che stanno vivendo una crisi per l'assenza dei posti letto e dei macchinari necessari al contrasto dei sintomi della malattia.

Ospite di Live - Non è la d'Urso, e anche sui social, Alba Parietti ha raccontato di una sua recente esperienza a Courmayeur, dove negli impianti di risalita non venivano rispettate le indicazioni del governo in materia di distanza di sicurezza. Quello della showgirl è stato uno sfogo importante, frutto anche degli attacchi ricevuti in precedenza. Fin dall'inizio della propagazione di questo virus, Alba Parietti ha dichiarato di utilizzare la mascherina per proteggere se stessa e gli altri negli ambienti ad alto rischio, un comportamento che fino a qualche giorno fa è sembrato a molti eccessivo. C'è anche chi ha criticato la presenza della showgirl in Valle d'Aosta, visto che la sua residenza abituale è a Milano, dichiarata sabato scorso zona arancione. Dopo tanti attacchi, Alba Parietti ha deciso di rispondere, soprattutto a Selvaggia Lucarelli che è stata una di quelle a porre l'accento sul suo comportamento in tempi di emergrnza da coronavirus.

"La Valle D’Aosta è un posto dove io abito in inverno ed ero lì da parecchie settimane, dove non c’erano contagi mentre quando stavo in zone di rischio ho sempre usato enormi precauzioni", esordisce Alba Parietti nel suo lunghissimo sfogo. "Eravamo lì tutti noi da circa un mese. Io tornavo solo per lavorare e con tutte le precauzioni possibili ..Sabato sono tornata a Milano e zona rossa e’ stata dichiarata la Lombardia sabato notte ed io ero già a casa Milano. Proprio perché mi ero resa conto che dalla Lombardia si stava spostando troppa gente", ha proseguito Alba Parietti, spiegando il suo comportamento e la sua routine degli ultimi tempi.

Alba Parietti non ci sta a passare come una che trasgredisce la legge ma, soprattutto, che non rispetta il comune senso civico, specialmente in piena emergenza e con un decreto restrittivo così importante. Da qui nasce l'ultima frase del suo post, che si riferisce proprio alla giornalista: "Provochi per potere fare altre querele? E vuoi indebolirmi mentre sto cercando di avvisare la gente del pericolo che corre? Dicendo la verità? Che orrore . Che essere volgare , minuscolo . Spero davvero che il nostro problema futuro sia solo la causa penale e civile che abbiamo . La posta in gioco ora sono vite umane non sputtanamenti idioti"

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.