Coronavirus, a Hong Kong il fine quarantena raccontato dalla Parisi: "Gioia irrefrenabile"

A Hong Kong è arrivato il rompete le righe della quarantena da coronavirus e Heather Parisi racconta la gioia di una passeggiata in una città diversa, che cerca di rinascere dopo il lockdown

L'Italia è in quarantena e lo sarà ancora a lungo, almeno fino a dopo Pasqua. Le misure imposte dal governo scadranno il prossimo 3 aprile ma il ministro Speranza ha già annunciato che verranno prorogate, così come sono, almeno fino a dopo il weekend festivo. E poi? Poi, forse, si potrà iniziare a ipotizzare una lenta e graduale uscita dal lockdown. Il percorso sarà ancora molto lungo ma si inizia a intravedere una debole luce in fondo al tunnel. La situazione è diversa in Cina e a Hong Kong, dove l'epidemia sembra ormai alle spalle. I nuovi casi sono pochi, nell'ordine di una manciata di unità al giorno e, quindi, la quarantena è stata sciolta. Ne ha dato dimostrazione Heather Parisi, che ha documentato la prima uscita con i figli dopo il lungo periodo di isolamento domestico.

"È bastata la notizia inaspettata di una passeggiata fuori casa per scatenare la gioia irrefrenabile di Elizabeth e Dylan! Ai tempi del Covid-19, torniamo ad apprezzare i gesti più semplici e naturali", ha scritto Heather Parisi a commento di un video che li vede scendere in strada, rigorosamente con le mascherine indossate, dopo tanto tempo. Irrefrenabile la gioia dei bambini, che appena assaporata la nuova libertà non hanno potuto fare a meno di correre lungo i marciapiedi. Non c'è il traffico usuale di Hong Kong nel video di Heather Parisi ma si vede una lenta ma graduale ripresa della città. Nulla sarà mai come prima, la pandemia di coronavirus ha cambiato per sempre il mondo e non è detto che non l'abbia fatto evolvere in qualcosa di migliore Ci vorrà tempo per tornare alla normalità, a una nuova normalità fatta di maggiori accortezze e attenzioni.

È la stessa Heather Parisi nel suo post a raccontare come ha cambiato il suo volto Hong Kong, almeno per il momento: "A Hong Kong non c'è obbligo a rimanere a casa. È stato introdotto, invece, l'obbligo di non fare assembramenti in più di quattro persone e l'obbligo di non fare tavoli ai ristoranti o al pub con più di quattro persone", ha raccontato la showgirl, che lancia un messaggio di speranza a tutti i suoi fan italiani, che ancora stanno vivendo la quarantena. Si potrà uscire e si potrà tornare a vivere le città ma serve tempo e, soprattutto, serve molta più attenzione rispetto al passato, per evitare lo scoppio di una nuova epidemia.

È bastata la notizia inaspettata di una passeggiata fuori casa per scatenare la gioia irrefrenabile di Elizabeth e Dylan! Ai tempi del COVID-19, torniamo ad apprezzare i gesti più semplici e naturali. N. B. A Hong Kong non c'è obbligo a rimanere a casa. È stato introdotto invece l'obbligo di non fare assembramenti in più di quattro persone e l'obbligo di non fare tavoli al ristorante o al pub con più di quattro persone. Buongiorno a tutti e stay safe All it took was the unexpected news of taking a walk outside our home to trigger Elizabeth & Dylan's joy! During these times of COVID-19, we are going back to appreciating simple & natural gestures. P. S. In Hong Kong we are not obligated to stay indoors or closed off in our homes. It has been introduced the obligation to NOT be in the company of more than 4 people and, the stressing obligation to when sitting at a table in a restaurant or pub, to be with no more than 4 people. Good morning to everyone & stay safe H* #heatherparisi #umberto #hktwins @elizabeth_parisi_anzolin_ @dylan_parisi_anzolin #hklife #hkkids #coronavirus #CoronavirusOutbreak #COVID19 #amolamiavita

Un post condiviso da Heather Parisi (@heather__parisi) in data:

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.