Diaco piange in tv con Insinna: "Se mi rivolgo in maniera sgradevole è perché chiedo aiuto"

Dopo alcune risposte poco eleganti date ai suoi ospiti e la rivolta del web, Pierluigi Diaco tra le lacrime ha spiegato che erano solo richieste di aiuto e non atti di scortesia

Diaco piange in tv con Insinna: "Se mi rivolgo in maniera sgradevole è perché chiedo aiuto"

"Vuoi condurre tu?", la frase di Pierluigi Diaco, ripetuta più volte e a diversi ospiti, è diventata un vero tormentone del web. In tanti hanno accusato il conduttore di essere eccessivamente egocentrico e accentratore, altri l'hanno accusato di inadeguatezza e maleducazione. I meme sui social non si contano più e Diaco da giorni è al centro di un'accesa polemica, tanto che ieri si è trovato quasi costretto a smentire e a spiegare il suo punto di vista.

"In questo mese che lavoro in questo studio mi è capitato per il troppo amore e la troppa passione che metto in questo mestiere, essendo un emotivo, di avere delle intemperanze e quindi a microfono aperto, mi sono permesso di giudicare il lavoro delle persone che lavorano qua dentro", ha esordito Pierluigi Diaco durante l'intervista a Flavio Insinna. Il conduttore non ha scelto di parlare davanti a un ospite qualsiasi ma l'ha fatto davanti a un altro conduttore che negli anni è stato accusato di intemperanze e maleducazione da più parti. Anche questo elemento, a detta dei social, rende il suo racconto meno credibile. È un Pierluigi Diaco sull'orlo del pianto quello che cerca di spiegare i motivi delle sue intemperanze, dei suoi modi bruschi di rivolgersi sia ai suoi ospiti che alle persone che lavorano con lui.

"Ogni tanto ho perso la lucidità e ho perso anche la pazienza, ma se mi sono rivolto in maniera sgradevole è perché chiedevo aiuto e fare questo mestiere con la passione, con la dedizione con cui lo facciamo io e questo signore qui (Flavio Insinna ndr) a volte può portare a perdere la pazienza", ha detto Pierluigi Diaco guardando verso la telecamera. Questo è stato il passaggio che ha destato maggiore indignazione e ilarità sui social da parte di chi, vedendo la puntata, ha accusato il conduttore di aver semplicemente recitato. Il monologo di Diaco, però, non è finito così, perché il conduttore ci ha tenuto a specificare di non essere una persona maleducata o irrispettosa: "Se avete visto in circolazione, in questi anni, degli audio o dei video, non pensate che quelle reazioni assomiglino al comportamento e al carattere dei personaggi televisivi perché come accade voi, nel vostro lavoro, di perdere la pazienza, accade anche a noi".

Questa rettifica di Pierluigi Diaco ha scatenato le reazioni sul web, tanto che durante tutto il pomeriggio il suo nome è stato in tendenza su Twitter tra gli argomenti più discussi. "Insinna che guardava in basso perché non appena lo guardava in faccia scoppiava a ridere. Recitazione da Oscar, David, Golden Globe e Nastro. Diaco pronto a fare una serie su di lui, 'The Ego', in cui recita solo lui... Ah no, scusate, c'è già Io e te con la stessa trama", scrive un ragazzo su Twitter, in un post che riassume tutte le le accuse che il web rivolge da tempo a Diaco.

Commenti