Donatella Rettore rompe il silenzio sul tumore: "Ho vinto la mia battaglia"

In un intervento concesso in collegamento via Skype a Storie italiane, Donatella Rettore ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla sua lunga battaglia contro il cancro

Donatella Rettore rompe il silenzio sul tumore: "Ho vinto la mia battaglia"

Questo venerdì di inizio aprile è stata trasmessa la nuova puntata di Storie italiane, format condotto da Eleonora Daniele su Rai 1. E nel nuovo appuntamento tv in questione si è confermata l'assenza del pubblico in studio, in ottemperanza alle disposizioni del governo stabilite per fronteggiare la pandemia di coronavirus, e si è registrato un collegamento via Skype che ha visto Donatella Rettore protagonista di un intervento intimista.

La cantante veneta nonché intramontabile icona della musica italiana è apparsa in una forma smagliante in tv, reduce dai momenti difficili vissuti per via di un brutto male che l'aveva recentemente colpita e aveva scoperto attraverso una visita ginecologica di routine. E proprio a margine del suo percorso delicato, affrontato con tenacia e speranzosa di liberarsi del cancro al seno da cui era affetta, ha così esordito: “La prima operazione l’ho avuta il 3 marzo. Avevo fatto dei controlli e mi avevano trovato un sassolino. Ho fatto anche l’agoaspirato. Sembrava fosse una cosa anomala, ma si pensava non fosse niente“. E, ha proseguito, parlando dell'agobiopsia effettuata sul suo tumore, per poi rivelarne la natura:“Il 13 marzo mi hanno richiamato e mi hanno detto di tornare e che stava andando in metastasi. Lì ho capito che era maligno“.

Nel corso del suo ultimo intervento televisivo, non ha lesinato parole neanche sul periodo di degenza vissuto in ospedale, in piena emergenza Covid-19: “Erano già state tolte le camere operatorie, molte erano diventate camere per l’ossigeno. Ho pensato: ‘Chissà se ne esco viva!’ Sembrava di stare in un campo di concentramento. Tutte con il proprio fagotto; nessuno parlava. Ci si capiva con gli occhi“.

Nella lunga battaglia contro il cancro, la Rettore aveva maturato il forte timore di dover seguire una terapia, così come lei stessa ha palesato nell'ultima diretta di Storie italiane: “Ho vinto la mia battaglia. Sono completamente pulita, non dovrò fare nessuna terapia. Avevo paura, non era pronta a perdere i capelli“.

E, dal suo canto, parlando alla sua ospite in collegamento via Skype, la Daniele ha rivolto a quest'ultima parole d'affetto, che hanno commosso la cantante:“In questa battaglia siamo tutti con te, perché tu hai saputo voler bene e questo affetto ti torna da parte del pubblico. Anche tu sei una grande guerriera, perché hai appena vinto una grande battaglia e lo racconti per dare una grande speranza a tutti”.

Un frammento dell'intervista concessa dalla Rettore a Storie italiane è intanto visibile in un post condiviso sulla pagina Twitter del format di casa Rai, sotto il quale si leggono i seguenti messaggi giunti dagli utenti:"Grande! Forza Donatella un bacio a te ed Eleonora"; "Grande artista!".

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti