Droga, furti e protesi dentali: la verità dietro Una notte da leoni

Una notte da leoni è il film di Todd Phillips con Bradley Cooper ed Ed Helms, che racconta la notte senza limiti di un gruppo di amici, durante un addio al celibato a Las Vegas

Droga, furti e protesi dentali: la verità dietro Una notte da leoni

Una notte da leoni è il film di Todd Phillips che andrà in onda questa sera su Italia 1 alle 21.20 e che rappresenta il primo capitolo di una trilogia maschile e goliardica incentrata su un gruppo di amici che affrontano avventure tutt'altro che salutari.

Una notte da leoni, la trama

Doug (Justin Bartha) è a un passo dalle nozze. Per questo i suoi migliori amici hanno deciso di organizzargli un addio al celibato al Caesars Palace, a Las Vegas. Phil (Bradley Cooper), Stu (Ed Helms) e Alan (Zach Galifianakis) hanno intenzione di passare una notte divertente con il loro migliore amico e decidono di fare un brindisi sul tetto dell'albergo per festeggiare la notte che, nelle loro intenzioni, non dimenticheranno mai. Peccato che, il giorno dopo, si svegliano tutti senza alcun ricordo della notte precedente e, cosa ancora più grave, Doug sembra essere sparito nel nulla. Per la comitiva, allora, inizierà una sorta di viaggio a ritroso alla ricerca di spiegazioni per quello che è accaduto. Perché, ad esempio, a Stu manca un dente? E perché c'è una tigre nella loro stanza d'albergo?

Soldi per la droga e furti, tutta la verità dietro il film

Prima di dedicarsi alla regia del film Joker, Todd Phillips si era fatto conoscere al grande pubblico proprio grazie a Una notte da leoni, un film quasi interamente dedicato all'amicizia maschile, che ha fatto della commedia estrema il proprio marchio di fabbrica. La trama, infatti, si avvolge intorno a situazioni al limite dell'assurdo che ben rispecchiano quello che è avvenuto anche fuori dallo schermo. Come racconta il sito dell'Internet Movie Data Base, le riprese di Una notte da leoni sono state rallentate dal furto di una macchina. Durante le riprese a Las Vegas, infatti, venne rubata una Mercedes dal luogo in cui le vetture erano custodite. Il giorno successivo Todd Phillips doveva girare proprio una scena di guida: per questo il traffico locale era stato bloccato dalla polizia locale, di modo che le riprese potessero avere luogo in totale sicurezza. Proprio grazie a questo blocco una persona interna alla produzione del film notò che tra le macchine bloccate dalle forze dell'ordine c'era proprio la Mercedes che era stata rubata. La polizia venne informata immediatamente e il ladro, ancora alla guida della vettura, venne arrestato.

Un altro racconto iconico su Una notte da leoni è quello che riguarda la partecipazione dell'ex pugile Mike Tyson, che nel film appare nel ruolo di se stesso. In un'intervista riportata sempre da IMBD, Mike Tyson affermò che prese la decisione di partecipare a Una notte da leoni perché aveva bisogno di soldi per poter finanziare la sua dipendenza da droga. Come se non bastasse, lo sportivo ha dichiarato che durante la scena in cui lo si vede all'interno del film era sotto l'effetto della cocaina. A questo riguardo ha detto: "Ero sotto cocaina e loro dovevano sapere che ero in uno stato pietoso, che non potevo parlare".

Tra le scene iconiche di Una notte da leoni c'è, infine, quella in cui Stu scopre di avere perso un dente durante la notte. In realtà all'attore che lo interpreta, Ed Helms, non è mai cresciuto l'incisivo adulto e ha passato tutta la vita con una protesi dentale. Per questo, durante le riprese, l'attore non doveva fare altro che eliminare la protesi per tutte le scene necessarie.

Commenti

Grazie per il tuo commento