Duffy sequestrata per quattro settimane, drogata e trasportata all'estero

Duffy fornisce dopo più di un mese i dettagli relativi al sequestro e allo stupro subito 10 anni fa: ecco che cosa è accaduto all'artista gallese

Duffy sequestrata per quattro settimane, drogata e trasportata all'estero

Duffy ha rivelato per la prima volta i dettagli relativi al rapimento e agli stupri subiti.

Come riporta Bbc, la cantante ha scritto sul proprio sito un intervento in cui racconta di essere stata drogata, stuprata e condotta in un Paese straniero. Si tratta della prima volta in cui l’artista fornisce i dettagli dell’avvenimento drammatico che l’ha portata a ritirarsi dalle scene nel 2010, dopo aver vinto tre Brit Awards e un Grammy. “Ora posso lasciarmi alle spalle questo decennio - ha scritto nel suo intervento - Che appartiene al passato. Nella speranza che non torni più”.

Lo stupro è come un omicidio da vivi - ha scritto Duffy all’inizio del suo intervento pubblico - Sei vivo, ma morto. Tutto quello che posso dire è che ci è voluto molto tempo, a volte infinito, per recuperare i miei pezzi in frantumi”.

Duffy ha spiegato che il giorno del suo compleanno, quindi il 23 giugno 2010, è stata drogata in un ristorante, stuprata, sequestrata e condotta in un Paese straniero. Non ricorda di essere salita sull’aereo, ma solo di essere stata in viaggio sul retro di un veicolo a motore. Poi l’artista gallese è stata chiusa in una stanza d’albergo, dove è stata violentata ancora dal suo sequestratore. Duffy ha aggiunto di aver temuto per la sua vita: per questa ragione non è riuscita a fuggire, pensava che il suo sequestratore l’avrebbe uccisa, dato che lui l’aveva minacciata in tal senso. È rientrata poi nel Regno Unito insieme a quest’uomo e si è poi isolata da tutto e da tutti.

With love, duffywords.com

Un post condiviso da @ duffy in data:

Non è stata però questa la fine dell’incubo per la cantante. Una volta a casa, Duffy è caduta in depressione e ha rischiato di suicidarsi. Trascorreva le giornate da sola, non si pettinava, ogni volta che toglieva un pigiama lo gettava nel fuoco. Ha anche pensato di cambiare nome e trasferirsi all’estero. Ha anche temuto che la divulgazione pubblica della sua storia l’avrebbe distrutta: per questa ragione, è scomparsa dalla scena musicale e si è chiusa in se stessa, fino alla decisione, poco più di un mese fa, di raccontare tutto e di rispondere alla domanda che tanti fan si sono posti in questi anni: che fine ha fatto Duffy?

Segui già la nuova pagina di gossip de ilGiornale.it?

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti