Emergenza Covid al Tg1: due casi a Saxa Rubra e redazione in stato di allarme

Sono due i casi di positività al Tg1, di cui uno in terapia intensiva. Dal Cdr si alza un grido di aiuto alla Rai, alla quale si chiede maggiore controllo e l'attivazione di un piano di sicurezza per tutti i lavoratori

Cresce la paura in Rai dopo due presunti casi di positività al Covid al Tg1. La redazione del principale telegiornale della televisione pubblica occupa un'intera palazzina, in cui lavorano centinaia di persone tra giornalisti, impiegati e redattori. Stando alle prime indiscrezioni, sembrerebbe che uno dei lavoratori abbia accusato un malore mentre si trovava all'interno degli uffici. trasportato immediatamente in ospedale, pare sia stato ricoverato in terapia intensiva. A riportare la notizia è stata l'agenzia PrimaPaginaNews.

L'episodio ha generato il panico nella redazione del Tg1 e in tutta la Rai, che per il momento ha preferito non commentare l'accaduto e mantenere la linea del silenzio, forse in attesa di notizie più certe sullo stato di salute del lavoratore. Tuttavia, il muro alzato dall'azienda pubblica va contro i principi di chiarezza e di trasparenza. Soprattutto in momenti come questo, sono principi che dovrebbero essere alla base della comunicazione con l'esterno, anche per evitare allarmismi. In azienda cresce l'attenzione, visti i protocolli che di norma scattano quando un impiegato risulta essere positivo al Covid. Tuttavia, attualmente dalla direzione non è arrivato nessun tipo di indicazione sul da farsi.

Tutti gli impiegati di redazione che fino a poche settimane fa lavoravano in smartworking, sono stati fatti rientrare e lavorano nello stanzone che un tempo era occupato dalla redazione web del telegiornale. Questo trasferimento non è stato in alcun modo giustificato dalla direzione. Stando a quello che riporta l'agenzia, all'interno dell'ambiente non ci sarebbero le condizioni di distanziamento sociale previste dalle norme anti-covid. Ma il caso verificatosi ieri nella redazione pare non sia l'unico delle ultime settimane al telegiornale di Rai1. Secondo quanto riferito dall'agenzia, infatti, ci sarebbe un'altra impiegata risultata positiva al Covid. Questo giustifica l'elevato livello di allarme nella redazione del Tg1, anche perché PrimaPaginaNews sottolinea come, a oggi, non siano state avvisare le organizzazioni interne della task-force contro il Covid.

La paura più diffusa tra i lavoratori è che senza un controllo e un piano organizzativo i casi possano moltiplicarsi. Questo potrebbe coinvolgere l'intera cittadella dell'informazione Rai di Saxa Rubra. Che il clima sia teso lo si percepisce dalla lettera diramata dal comitato di redazione del Tg1. "Care colleghe e cari colleghi, Siamo di fronte ad una situazione molto delicata dopo gli ultimi casi di positività riscontrati al Tg1", esordisce la missiva. Nella lettera viene specificato che attualmente non sono in atto misure straordinarie di contollo, sollecitate anche dal direttore. "Questa accelerazione sulle procedure di verifica è necessaria per individuare modelli di organizzazione del lavoro adeguati all’emergenza", continuano i giornalisti, chiendo la verifica a tappeto su tutti i lavoratori della redazione. Tuttavia, la verifica deve partire da una delibera aziendale, che ancora non è arrivata. Il clima a Saxa Rubra non è dei più sereni: "I tempi per mettere in sicurezza i colleghi ma anche l’offerta informativa della testata sono stretti".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

agosvac

Gio, 01/10/2020 - 12:47

Ma sì, si chiuda il TG1, tanto ormai nessuno più lo segue.

Daniele Sanson

Gio, 01/10/2020 - 13:39

Ma guarda che coincidenza , che strana coincidenza ... ieri é scoppiato il caso del TG1 tra Giorgino e Fiano e oggi si vuole chiudere per Covid la prima rete nazionale . DaniSan

Ritratto di Adespota

Adespota

Gio, 01/10/2020 - 15:01

Salviamo il tg 1 dai contagi: prima c'era solo quello cattorosso, ora anche quello da covid.

investigator13

Gio, 01/10/2020 - 15:06

luogo di perdizione rosso, arriverà pure a Palazzo Chigi

BEPPONE50

Gio, 01/10/2020 - 15:10

Il Grande Virologo Bassetti e' stato portato a conoscenza del fatto

Jon

Gio, 01/10/2020 - 18:39

TUTTI A CASA..!! Smart working ed esenzione del canone..La chiudessero per sempre sta RAI..!!

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 01/10/2020 - 19:46

Se chiude qualche giorno non sarebbe male, è diventato come telekabul. Non capisco perchè il canone lo deve pagare anche chi non vuole sentire spettacoli indegni.

Ritratto di Gio47

Gio47

Ven, 02/10/2020 - 10:12

Si potrebbe anche chiudere la RAI-Stipendificio o cercare di privatizzarla, io rai1 rai2 e rai3, il mio televisore si rifiuta di farmeli vedere ed è da molto, molto tempo che non vedo quei canali e smettiamola di chiamarlo abbonamento come scritto sulla fattura della luce, io non ho mai fatto un abbonamento alla rai ma mi viene imposto il pagamento come se fossimo sotto dittatura, un regime totalitario. grazie e saliti